Omessi versamenti Iva: il ruolo spiana la strada al concordato

La procedura, contenuta nella legge fallimentare, costituisce causa di fondato pericolo per la riscossione, consentendo all’Amministrazione finanziaria di emettere la cartella di pagamento (Cassazione Civile, Sezione Quinta, Ordinanza 9441/2019 del 4 aprile 2019)

(altro…)

Bigenitorialità elemento essenziale non compromettibile dal giudice senza adeguata motivazione

In caso di affidamento condiviso la bigenitorialità è un elemento essenziale che non può essere compromesso dal giudice senza una adeguata motivazione. E’ questo il principio di diritto espresso dalla Suprema Corte nella Ordinanza n. 9674 dell’8 Aprile 2019, qui leggibile integralmente nell’allegato in formato pdf.

 

(altro…)

La notifica a mezzo pec si perfeziona sempre al momento della generazione della ricevuta di accettazione, anche se dopo le ore 21

La Corte Costituzionale con la sentenza n. 75/2019 del 19/03/2019 ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 16-septies del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179 (Ulteriori misure urgenti per la crescita del paese), convertito, con modificazioni, nella legge 17 dicembre 2012, n. 221, inserito dall’art. 45-bis, comma 2, lettera b), del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90 (Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l’efficienza degli uffici giudiziari), convertito, con modificazioni, nella legge 11 agosto 2014, n. 114, nella parte in cui prevede che la notifica eseguita con modalità telematiche la cui ricevuta di accettazione è generata dopo le ore 21 ed entro le ore 24 si perfeziona per il notificante alle ore 7 del giorno successivo, anziché al momento di generazione della predetta ricevuta.

(altro…)

Caso Cucchi, il teste chiave chiede scusa alla famiglia. E racconta la morte di Stefano

In aula, per la prima volta dopo anni, anche i genitori del geometra ucciso nel 2009. La sorella Ilaria: “Stato e Carabinieri lesi come noi”

——

 ROMA – “Siamo nel processo giusto e, dopo anni in cui la famiglia Cucchi e’ stata abbandonata, lo Stato e’ al nostro fianco, anzi al fianco della verita’”. Commenta così Ilaria Cucchi la svolta nel processo, con l’Arma pronta a costituirsi parte civile contro i carabinieri, a margine della deposizione oggi in Aula davanti alla prima Corte d’assise di Roma di Francesco Tedesco, il militare super teste e imputato per omicidio preterintenzionale che ha accusato i colleghi (coimputati) nel processo per la morte di Stefano Cucchi. (altro…)

La cartella di pagamento non rientra nella definizione delle liti pendenti

In particolare, quella emessa per omesso o carente versamento a seguito di controllo automatizzato della dichiarazione, senza alcuna autonomia e discrezionalità da parte dell’amministrazione

————
In una fattispecie relativa all’impugnazione, per vizi propri, di una cartella di pagamento emessa ai sensi dell’articolo 36-bis del Dpr 600/1973, la Corte di cassazione, con l’ordinanza n. 7099 del 13 marzo 2019, ha rigettato l’istanza di sospensione del processo formulata dal contribuente (articolo 6, Dl 119/2018), chiarendo che la cartella di pagamento non costituisce un “atto impositivo” in senso stretto.

(altro…)

Inapplicabilità del giudizio abbreviato ai delitti puniti con la pena dell’ergastolo – DDL S. 925

Con 168 voti favorevoli, 48 contrari e 43 astenuti, l’Assemblea di Palazzo Madama, martedì 2 aprile, ha approvato definitivamente il ddl n. 925 sul giudizio abbreviato, licenziato dalla Commissione Giustizia martedì 5 marzo con il conferimento del mandato al Presidente relatore, sen. Ostellari, a riferire favorevolmente sul testo come trasmesso dalla Camera dei deputati. (altro…)

Ok unanime alla Camera sul reato di Revenge Porn

Fino a 6 anni di carcere e multa fino 15mila euro

————

Sì unanime dell’Aula della Camera all’istituzione del reato di revenge porn. L’emendamento della Commissione al Ddl sul Codice rosso è stato approvato con 461 voti a favore e nessun contrario. L’esito del voto è stato accolto da un applauso, con i deputati di Forza Italia e del Pd tutti in piedi a battere le mani. Il cosiddetto reato di revenge porn è la pratica di diffondere immagini e video privati senza il consenso della persona interessata.

(altro…)

La c.d. “tempesta emotiva”. Analisi criminologia e legislativa della sentenza per l’omicidio Olga Matei

Due settimane fa i giornali titolavano, in merito all’assassino di Olga Matei, “pena dimezzata per tempesta emotiva”. Questo continuo sensazionalismo acchiappa link, non fa altro che delegittimare l’autorità ed innestare nelle persone un senso di sfiducia e di insicurezza. Cerchiamo di capire, per mezzo di un’analisi psicologica e legislativa, cosa realmente possa essere accaduto e quali sono le reali motivazioni che hanno condotto la Corte a pronunciarsi con questa formula. (altro…)

Il cd. Decreto sicurezza. La riforma della corruzione e la prescrizione del reato.

Resoconto del Convegno tenutosi a Nocera Inferiore (SA) il 22 Febbraio 2019

———-

Si è tenuto venerdì 22 febbraio, presso la biblioteca del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Nocera Inferiore, dedicata alla memoria dell’avvocato Maurizio Cingolo, il primo evento formativo del 2019, organizzato dall’Associazione Nazionale Forense, a.t.a. di Nocera Inferiore, in materia penale. (altro…)

Banche. Legittima l’azione di ripetizione indebito anche se il conto corrente non è chiuso – Tribunale di Salerno, Sentenza 4321/2018

L’azione volta a recuperare le somme illegittimamente versate alla banca per l’applicazione della commissione di massimo scoperto o per l’applicazione di interessi anatocistici, oppure di interessi ultra legali non pattuiti, è sempre possibile, anche se il conto corrente sia ancora aperto. (altro…)

Torna all'inizio