Va restituito al Comune il contributo ricevuto per la ricostruzione dell’abitazione distrutta dal terremoto se l’immobile viene venduto prima della ultimazione dei lavori. La legge n. 219 del 1981, prevedendo un contributo per la riparazione degli edifici danneggiati dal sisma a favore di coloro che ne fossero proprietari, assume la qualità di proprietario danneggiato dal sisma a requisito soggettivo essenziale e non consente che di esso beneficino persone che, alienando l’immobile, abbiano perduto la qualità di proprietario.

(© Litis.it, 9 Settembre 2011 – Riproduzione riservata)

Allegato Pdf: Cassazione Civile, Sezione Prima, Sentenza n. 18454 del 08/09/2011