La S.C., pronunziandosi per la prima volta sull’interpretazione del combinato disposto degli art. 199 e 37, terzo comma , della legge fall., il quale ultimo, dopo la riforma di cui al d. lgs. 9 gennaio 2006, n. 5, ha previsto il reclamo alla corte d’appello contro il decreto di revoca del curatore, ha stabilito che il provvedimento ministeriale di revoca del commissario liquidatore resta impugnabile innanzi al giudice amministrativo.

Allegato Pdf:

FALLIMENTO ED ALTRE PROCEDURE CONCORSUALI – LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA – DECRETO MINISTERIALE DI REVOCA DEL COMMISSARIO LIQUIDATORE – IMPUGNAZIONE – GIURISDIZIONE DEL G.A.

Ordinanza n. 22378 del 27 ottobre 2011
(Sezioni Unite Civili, Presidente P. Vittoria, Relatore A. Spirito)