Fair play questo sconosciuto. Doppia beffa dello Shaktar Donetsk ai danni del Nordsjaelland nella sfida di Champions vinta 5 a 2 dagli ucraini. Non soltanto Luiz Adriano va a rete con la difesa avversaria immobile dopo una palla scodellata dall’arbitro e restituita ai danesi, ma gli uomini di Lucescu danno anche l’illusione (soltanto quella) di lasciar segnare al Norsjaelland il goal che avrebbe rimesso le cose a posto e riportato un po’ di giustizia sul terreno del Parken Stadium di Copenhagen. Un pessimo spettacolo per una squadra oltretutto piena di talento e in testa a un girone di Champions League.