La motivazione di un provvedimento amministrativo deve essere riportata tanto per permettere il controllo del corretto esercizio del potere, tanto per conoscerne le ragioni intrinseche, ma in ogni caso il contenuto delle motivazioni non deve necessariamente sempre risultare dal testo del provvedimento, ma da questo ci si deve risalire tramite l’indicazione di pareri o deliberazioni prodromiche che ne abbiano costituito la base: ove si venga a ricadere in questo tipo di fattispecie, tali atti preliminari devono essere individuati e l’interessato posto nella possibilità di conoscerne in modo sufficientemente agevole il contenuto.

Acquista il testo integrale della sentenza a soli € 7,50 
Consiglio di Stato Sezione Quinta Sentenza 13/05/2013
(Il documento, in formato Pdf, viene inviato via email subito dopo l’acquisto. Puoi pagare su Server sicuro con PayPal oppure con la tua carta di credito o prepagata)