La tutela del legittimo affidamento non dipende soltanto dal comportamento serbato dall’amministrazione, ma anche dal livello di prudenza che può essere ritenuto esigibile dall’amministrato in merito al presunto vantaggio conseguito; nella fattispecie, la preventiva conoscenza del meccanismo legale da parte dei privati e le pregresse richieste di conguaglio formulate dall’amministrazione non consentono di ritenere che fosse sorto in capo ai ricorrenti un legittimo affidamento tutelabile

Acquista il testo integrale della sentenza a soli € 7,50 
Consiglio di Stato Sezione Quinta Sentenza 15/05/2013
(Il documento, in formato Pdf, viene inviato via email subito dopo l’acquisto. Puoi pagare su Server sicuro con PayPal oppure con la tua carta di credito o prepagata)