La legge 31/2019 ha esteso la class action a chiunque lamenti una violazione di diritti individuali omogenei. Sostanzialmente si supera il concetto di azione collettiva a favore dei soli consumatori, estendo il campo ma per qualsiasi classe di soggetti, imprese incluse.
La Class Action Sarà esperibile in caso di violazioni contrattuali, responsabilità extracontrattuali, a tutela di interessi collettivi derivanti da medesimi contratti standard e per condotte lesive di diritti fondamentali, quali il diritto alla salute o all’ambiente.

E’ stata espressamente prevista la possibilità di una quota lite per gli avvocati e un compenso per il rappresentante di classe, soggetti più incentivati a rendersi promotori di azioni collettive.
Disposizioni in materia di azione di classe. (19G00038) (GU n.92 del 18-4-2019 )
Entrata in vigore del provvedimento: 19/04/2020