No vax. Per il Tar lecito escludere bimbo da scuola materna se non vaccinato

E’ lecito non ammettere alla scuola dell’infanzia un bambino se non non ha seguito le prescrizioni della legge sulle vaccinazioni obbligatorie. Lo ha sancito il Tar del Lazio, che ha respinto il ricorso di una famiglia no vax il cui figlio era stato escluso dalla materna.

(altro…)

Codice antimafia: Mattarella firma ma scrive a Gentiloni

Il presidente Sergio Mattarella ha firmato e promulgato la legge che modifica il codice antimafia. Contemporaneamente ha però scritto al premier Paolo Gentiloni per segnalargli dei “profili critici” del provvedimento nonchè per sottolineare la necessità che “il Governo proceda a un attento monitoraggio degli effetti applicativi della disciplina”. Nella lettera al premier il presidente premette di aver “promulgato la legge non ritenendo che vi fossero evidenti profili critici di legittimità costituzionale”.

(altro…)

Transfer pricing “fuori legge” anche senza risparmio di imposta

Il transfer pricing è illegittimo anche nel caso in cui non venga provato l’effettivo risparmio di imposta, perché è sempre comunque distorsivo della concorrenza. Questo, in sintesi, è il principio affermato dalla Corte di cassazione, con la sentenza n. 20805 del 6 settembre 2017.

(altro…)

La CMS va inclusa nel TEG? La Cassazione N. 12965/2016 divide i Tribunali

La Cassazione accoglie il principio di omogeneità con Bankitalia (sentenza 12965/2016) ma subito dopo (sentenza 8806/2017) si rettifica anteponendo il principio di onnicomprensività dell’art. 644 c.p – Articolo dell’Avvocato Jessica Chiavari

La rilevanza della commissione di massimo scoperto ai fini della verifica del rispetto del tasso soglia usurario rappresenta una tematica che ha generato non poche discussioni in materia bancaria1. La questione è stata analizzata dai giudici di legittimità e dalla giurisprudenza di merito dando luogo a pronunce spesso contrastanti tra loro.

(altro…)

Banca responsabile se paga a persona diversa dal prenditore un assegno contraffatto

Tribunale di Salerno, Sezione I, Sentenza 16/02/2017 – Commento dell’Avv. Francesco Cozzi.

La Banca è responsabile se paga a persona diversa dal prenditore un assegno bancario contraffatto (nella cifra, nel nominativo del beneficiario e nella sottoscrizione sul retro). E’ quanto affermato nella sentenza, qui leggibile per esteso, dalla Prima Sezione Civile del Tribunale di Salerno che ha condannato una Banca che aveva pagato un assegno contraffatto ed il cassiere non aveva adottato tutte le cautele necessarie.

(altro…)

Caso Léger. Il principio di proporzionalità in materia di donazioni di sangue

I parametri di armonizzazione della Corte di giustizia nel caso Léger per la gestione condivisa della “health governance”

Articolo di Anna Oriolo*

Introduzione.

Il principio di proporzionalità costituisce “lo spartiacque” tra le competenze delle istituzioni europee e quelle che restano nell’ambito degli Stati membri (1). Sebbene il concetto giuridico di proporzionalità sia stato riconosciuto quale principio generale del diritto comunitario (come, oggi, dell’Unione) dalla Corte di giustizia già nel 1950, esso è stato codificato solo nel 1992 con il Trattato di Maastricht (2). (altro…)

WhatsApp più sicuro con la verifica a due fattori

WhatsApp aumenta la sua sicurezza e introduce il sistema di verifica a due fattori, un meccanismo già adottato da diverse piattaforme – da Google a Twitter – che richiede un secondo metodo di autenticazione per accedere ai servizi online, ad esempio un codice inviato per sms in aggiunta alla password. Lo riporta il sito The Next Web.

(altro…)

Rapporto Cisco. 10% delle e-mail è spam malevolo

Le e-mail spam “son