Articoli con tag Fisco

Bonus di 80 euro: i primi chiarimenti del Fisco

Abitazione principale e relative pertinenze fuori dal “reddito complessivo”. Il credito spetta anche ai lavoratori senza sostituto d’imposta, ma va chiesto in dichiarazione
80euroSono i datori di lavoro, in qualità di sostituti d’imposta, a dover fare i conti, per primi, con la riduzione del cuneo fiscale per i titolari di redditi di lavoro dipendente ed assimilati, stabilita dal decreto legge 66/2014, pubblicato nella G.U. n. 95 del 24 aprile, che ha modificato l’articolo 13 del Tuir aggiungendovi il comma 1-bis (vedi articolo “80 euro mensili ai dipendenti. Irap più leggera del 10 per cento”).
A loro, in linea di massima, sono indirizzate le prime indicazioni, fornite dall’Agenzia delle Entrate con lacircolare n. 8/E del 28 aprile, sull’applicazione “automatica” e sulla fruizione del credito d’imposta già nella busta paga del prossimo mese di maggio.

(altro…)

L’Iva si salda prima di Natale. Altrimenti è “omesso versamento” – Cassazione Penale 28945/2013

hqdefaultCon sentenza 8 luglio 2013, n. 28945, la Corte di cassazione ha stabilito che ai fini del reato di omesso versamento dell’Iva, la notifica dell’avviso di accertamento tributario non conta. Il reato si consuma se l’omesso versamento di quanto dovuto, in base alla dichiarazione annuale, si protrae fino al 27 dicembre dell’anno successivo al periodo d’imposta di riferimento.

(altro…)

Equitalia notifica cartelle via Pec. Parte il servizio sperimentale

hqdefaultI primi a testare il nuovo mezzo di notificazione saranno le persone giuridiche, cioè le società di persone e quelle di capitali. Tempestività e certezza sia per quanto riguarda l’invio, sia per quanto riguarda il ricevimento. L’inoltro via web certifica, come una raccomandata con avviso di ricevimento, il giorno preciso della ricezione e, in più, persino l’ora esatta.
È questa la novità annunciata nel comunicato stampadiffuso oggi da Equitalia.

(altro…)

A scuola di legalità fiscale dalle Entrate della Campania

imagescapdbk6kUno spot, un cortometraggio e un brano musicale: sono questi i lavori vincitori della prima edizione del concorso Fisco e scuola, promosso dalla Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate della Campania e dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania per l’anno scolastico 2012/2013.
(altro…)

Codice fiscale e tessera sanitaria, tutte le istruzioni in pochi passi

tessera-sanitariaIl primo identifica ogni cittadino, la seconda è indispensabile per usufruire delle prestazioni dell’Ssn e degli sconti d’imposta sulle spese per l’acquisto di medicinali

Unico PF 2013: on line il software di compilazione della dichiarazione

hqdefaultÈ finalmente pronta e disponibile sul sito internet dell’Agenzia la nuova versione del software di compilazione del modello Unico persone fisiche 2013.

Per rendere più agevole e rapida la compilazione, il programma consentirà, come di consueto, di recuperare alcune delle informazioni contenute nella dichiarazione dello scorso anno.

Nuovi codici tributo per scommesse e concorsi pronostici

hqdefaultDevono essere esposti nella sezione “Accise/Monopoli e altri versamenti non ammessi in compensazione” in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a debito versati”

Online gli elenchi e importi 5 per mille 2011

hqdefaultFinito l’iter di assegnazione delle quote dell’Irpef che i contribuenti hanno scelto di destinare ai soggetti da loro ritenuti più meritevoli di ricevere questo tipo di finanziamento

(altro…)

Equitalia: sale la soglia del rateizzo. Da 20mila passa a 50mila euro

EquitaliaNuove agevolazioni ai contribuenti che vogliono pagare le cartelle in più tranche. Aumenta la soglia massima che permette la ripartizione con una semplice richiesta motivata

(altro…)

Italia tra i primi 4 paesi più tassati d’Europa

hqdefaultL’Italia è tra i piu’ tassati d’Europa. La conferma giunge da un’ analisi condotta dalla Cgia di Mestre che ha elaborato i dati presentati nei giorni scorsi dall’Eurostat. Ebbene, ad esclusione della Danimarca (47,4%), della Svezia (36,8%) e della Finlandia (30,5%) – che storicamente hanno sempre avuto una pressione tributaria elevatissima, ma con servizi pubblici e livelli di welfare non riscontrabili in quasi nessun altro Paese d’Europa – l’Italia si colloca al quarto posto di questa speciale graduatoria con una percentuale del 30,2%, ben 1,3 punti in piu’ rispetto al 2011.

(altro…)