Articoli con tag Giudizio di Ottemperanza

Rimborso accordato: contestazioni non al giudice dell’esecuzione – Cassazione Civile Sentenza 1647/2013

hqdefaultL’ordinanza non può essere impugnata per cassazione allorché venga censurata la somma da restituire risultante dalla sentenza di cui si chiede l’osservanza

(altro…)

Ottemperanza al giudicato – Consiglio di Stato sentenza 5706/2012

sul ricorso numero di registro generale 8821 del 2006, proposto da:
Milucci Alfredo, rappresentato e difeso dall’avv. Antonio Sasso, con domicilio eletto presso Gian Marco Grez in Roma, corso Vittorio Emanuele II, 18;
contro
Comune di Napoli, rappresentato e difeso dagli avv. Antonio Andreottola, Barbara Accattatis Chalons D’Oranges, Eleonora Carpentieri, Bruno Crimaldi, Giacomo Pizza, Bruno Ricci, Gabriele Romano, Anna Ivana Furnari, Anna Pulcini, (altro…)

Giudizio di ottemperanza. Reintegrazione nel posto di lavoro – Consiglio di Stato Sentenza 5705/2012

sul ricorso numero di registro generale 3336 del 2012, proposto da Michele Licandro, rappresentato e difeso dagli avv. Marcello Clarich e Francesco Longo, con domicilio eletto presso il primo in Roma, piazza del Popolo 18;
contro
Comune di Fontanafredda;
nei confronti di
Liana Gotti;
per la riforma
(altro…)

Giudizio di ottemperanza e limiti dell’eccesso di potere che giustifica il ricorso alle Sezioni Unite – Cassazione Civile Sezioni Unite Sentenza 17396/2012

Nella sentenza in rassegna il SUpremo Collegio ha precisato i limiti dell’eccesso di potere giurisdizionale, che giustifica il ricorso alle Sezioni Unite, in caso di ipotetico abuso dello strumento del giudizio di ottemperanza, stabilendo che esso si verifica non in presenza di un errore nella scelta del rito o di violazione delle regole processuali amministrative (ove è astrattamente possibile configurare errores in procedendo, non esorbitanza dai confini del potere), ma unicamente se, per effetto dell’estensione della giurisdizione al merito ex art. 134, comma 1, lett. a, cod. proc. amm., ne sia derivato un indebito sconfinamento del provvedimento giurisdizionale nella sfera delle attribuzioni proprie (altro…)

Esecuzione di giudicato in tema di annullamento di concessione edilizia – Consiglio di Stato, Sentenza n. 3571/2011

L’annullamento giurisdizionale del permesso di costruire provoca la qualificazione di abusività delle opere edilizie realizzate in base ad esso, per cui il Comune, stante l’efficacia conformativa della sentenza del giudice amministrativo, oltre che costitutiva e ripristinatoria, è obbligato a dare esecuzione al giudicato adottando i provvedimenti consequenziali. Tali provvedimenti non devono, peraltro, avere ad oggetto necessariamente la demolizione delle opere realizzate, il citato art. 38, D.P.R. 6 giugno 2001, n. (altro…)

Giudizio di ottemperanza a seguito di ricorso straordinario al Capo di Stato – Consiglio di Stato, Sentenza n. 3513/2011

La recente giurisprudenza della Suprema Corte di Cassazione ha superato le perplessità che si opponevano alla esperibilità del rimedio del ricorso in ottemperanza al fine di ottenere la esecuzione del decreto decisorio del ricorso straordinario.(Cassazione civile , Sezioni Unite, 28 gennaio 2011, n. 2065). Ed infatti, il ricorso straordinario al Capo dello Stato costituisce un rimedio giustiziale che si colloca in simmetrica alternativa con quello giurisdizionale ancorchè di più ristretta praticabilità quanto al (altro…)

EQUA RIPARAZIONE EX LEGE 89/01 (LEGGE PINTO) – Consiglio di Stato, Sentenza n. 3492/2011

Consiglio di Stato, Sezione Quarta, Sentenza n. 3492 del 08/06/2011

FATTO e DIRITTO

La Corte d’appello di Lecce, con la decisione epigrafata, condannava il Ministero al pagamento della somma di complessivi € 5.000, 00 in favore della parte ricorrenti, con interessi legali nei termini specificati, oltre al rimborso delle spese del giudizio, generali ed accessorie.

(altro…)

ESECUZIONE DI GIUDICATO – CONCESSIONE OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO – Consiglio di Stato, Sentenza n. 3485/2011

Consiglio di Stato, Sezione Quinta, Sentenza n. 3485 del 08/06/2011

FATTO e DIRITTO

Con la sentenza del TAR Lazio-Roma, sez. II ter, n. 1497/07 del 20.2.2007 è stato accolto il ricorso presentato da parte della società odierna ricorrente avverso la determinazione dirigenziale del Comune di Roma n. 800 del 2.4.2003 avente ad oggetto il diniego del rilascio della concessione di occupazione del suolo pubblico per la collocazione di sedie e tavolini sullo spazio antistante il locale sito in Roma, Vicolo Scandemberg 45.

(altro…)

Ottemperanza. L’esecuzione della sentenza del giudice ordinario presuppone il passaggio in giudicato – Consiglio di Stato, Sentenza n. 3476/2011

Le implicazioni dell’esecuzione delle sentenze amministrative, con riguardo ai confini della relativa tutela giurisdizionale, risultano notevolmente differenti dagli effetti e dai caratteri propri dell’attuazione delle statuizioni dell’autorità giudiziaria ordinaria, sicché risulta logicamente impraticabile ogni lettura della normativa di riferimento che si fondi sull’analogia tra le due situazioni e che concluda per l’applicazione del rimedio di cui all’art. 33, comma 5, della legge n. 1034/71 anche all’ottemperanza delle sentenze pronunciate dal Giudice (altro…)

SOMME A TITOLO DI EQUA RIPARAZIONE – LEGGE PINTO – Consiglio di Stato, Sentenza n. 3343/2011

Consiglio di Stato, Sezione Quarta, Sentenza n. 3443 del 07/06/2011 

FATTO e DIRITTO

Il ricorrente agisce, con atto notificato il 22.06.2010, per ottenere l’adempimento dell’obbligo del Ministero della Giustizia di conformarsi al giudicato formatosi sul decreto (altro…)

Torna all'inizio