Pavimento Uffizi si avvalla, chiusa una sala

La Sala della Niobe nella Galleria degli Uffizi (sala 42) di Firenze è stata chiusa al pubblico a causa di un avvallamento trovato davanti ad una delle grandi statue in marmo della collezione. La chiusura si è resa necessaria per effettuare indagini tecniche, dopo la segnalazione fatta da un custode. Concluse le analisi – ma non c’é una scadenza esatta, dipende dalla gravità dell’imprevisto – la sala verrà riaperta e potrà tornare ad essere visitata dal pubblico. “Nella sala della Niobe ci sono statue in marmo, molto pesanti. Qualche rara volta in passato si è verificato che il peso enorme abbia causato degli avvallamenti nel pavimento – ha spiegato il direttore degli Uffizi, Antonio Natali -. Aspetteremo un riscontro sulle cause di questo inconveniente dal responso tecnico che ci daranno gli ingegneri consulenti della soprintendenza. Nel frattempo la sala rimane chiusa, anche se non si sa per quanto; dipende dai fattori di rischio che verranno individuati”.

La sala della Niobe agli Uffizi era nota anche come ‘stanzone’ e fu qui che negli anni ’80 del Settecento vennero collocate le statue provenienti dalla residenza dei Medici a Roma, copie di originali ellenistici del II e III a.C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *