Pilota colpito da una crisi psichica, atterraggio d’emergenza in Texas per un aereo di linea

Momenti di panico a bordo di un aereo diretto da New York a Las Vegas, a causa di una improvvisa crisi psichica del comandante.

A rendersene conto il suo secondo, che lo ha invitato a lasciare i comandi, ricevendo in risposta una serie di frasi sconnesse che facevano riferimento ad al-Qaida.

Una situazione fuori dalla normalità che i passeggeri raccontano così:

“E’ scoppiato il caos, il pilota ha cominciato a correre per il corridoio, e qualcuno di noi gli è andato dietro. Io sono riuscito ad avvicinarmi e ad aiutare”.

Un altro passeggero racconta di essere intervenuto per impedire al pilota di ferirsi alla trachea, e di aver poi chiesto agli altri compagni di volo una mano per tenerlo fermo.

“Non riuscivo a pensare ad altro che a mia moglie e alle mie gemelle. Mi vedevo li’ ma non riuscivo a credere che fosse tutto vero”.

L’aereo è poi atterrato in procedura d’emergenza in un piccolo aeroporto del Texas, dove era già sulla pista ad attendere il personale medico e i soccorritori.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *