Caso Udine: ragazzine accusate omicidio

hqdefaultOmicidio volontario o preterintenzionale è l’accusa, dopo un lungo interrogatorio, per le due quindicenni di Udine autoaccusatesi dell’uccisione di un sessantenne amico di famiglia. “E’ un grosso puzzle,dobbiamo mettere a posto tutti i tasselli” aveva detto il procuratore di Trieste, Dario Grohmann.

Le due ragazze hanno affermato di essere state aggredite. Per riscontrare le dichiarazioni gli investigatori potrebbero effettuare anche una prova di guida: sarebbero state al volante un’ora e mezza.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *