Stop ai licenziamenti per i lavoratori dell’Idi

hqdefaultAccordo tra regione Lazio, Gruppo Idi e sindacati: la procedura di mobilità per 405 dipendenti dell’Idi è stata ufficialmente ritirata. Uno dei tre commissari dell’Idi Carmen Silvestri ha spiegato che “i licenziamenti sono stati così scongiurati”. La Regione ha concesso la Cig in deroga fino a 200 dipendenti.

“Si è svolto in Regione Lazio alla presenza dell’assessore al Lavoro, Lucia Valente, un incontro finalizzato ad analizzare lo stato di crisi e le relative richieste occupazionali del gruppo Idi. Secondo l’accordo aziendale siglato il 9 aprile, i commissari straordinari hanno formalmente revocato la procedura di mobilità relativa a 405 persone. La Regione Lazio, contestualmente, ammette il gruppo Idi Sanità all’intervento della cassa integrazione guadagni straordinaria in deroga per un numero massimo di 200 unità lavorative per 4 mesi”, si legge in una nota dell’Idi.

“Le parti si impegnano a porre in essere le misure concordate nel precedente accordo aziendale tra cui riduzione significativa dei costi di tutte le spese per beni e servizi, conferma della già avvenuta eliminazione di tutti i superminimi o assegni ad personam del personale, congelamento di ogni elemento/voce retributiva derivante da accordi sindacali aziendali, limitazione straordinari, verifica della possibilità e delle mobilità per ricorrere a contratti di solidarietà per tutto il personale – continua la nota – disponibilità a favorire l’accesso al part-time, incentivi all’esodo, programmi di riqualificazione, riconversione professionale finalizzati alla riallocazione interna/esterna dei lavoratori. Soddisfazione hanno espresso l’assessore Valente e i commissari”.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *