Pietro Maso è uscito dal carcere

hqdefaultPietro Maso è tornato libero. Dopo aver scontato 22 anni di pena per l’omicidio dei genitori avvenuto il 17 aprile del 1991 in provincia di Verona, pochi minuti fa e’ uscito dal carcere di Opera a bordo di un suv bianco guidato da un uomo. Sono venuti a prenderlo le due sorelle e un uomo.

Pietro Maso, l’ex ragazzo, oggi quarantunenne, che il 17 aprile 1991 massacrò i genitori Rosa e Antonio nella loro villetta di Montecchia di Crosara, in provincia di Verona, con la complicita’ di due amici, era stato condannato definitivamente a 30 anni di reclusione. Ma per via di tre anni di indulto e 1800 giorni di liberazione anticipata ne ha scontati 22. Nel 2008 ha ottenuto la semiliberta’ e si e’ sposato con Stefania. Il 28 ottobre 2006 invece ebbe il primo permesso premio.

Con la sua definitiva scarcerazione e il ritorno alla liberta’ Pietro Maso non lavorera’ piu’ negli uffici del Provveditorato regionale delle Carceri, dove faceva le pulizie, in quanto il contratto e’ decaduto automaticamente. Pochi minuti fa il quarantunenne ha lasciato l’istituto di pena alle porte di Milano. Per evitare i flash dei fotografi, le riprese tv e i giornalisti e’ salito direttamente a bordo del suv con cui lo sono venuti a prendere le due sorella Laura e Nadia, che lo avevano perdonato alcuni anni fa. Pietro Maso ha raccontato la sua storia, dall’omicidio alla redenzione, in un libro intitolato ‘Il male ero io’ che uscira’ domani


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *