Cassa integrazione, sindacati in piazza poi dal ministro Fornero

camussoSindacati in piazza per sollecitare il rifinanziamento della cassa integrazione in deroga: questa mattina Cgil, Cisl e Uil hanno realizzato un presidio davanti a Montecitorio per chiedere a Governo e Parlamento l’impegno a reperire le risorse necessarie per gli ammortizzatori. Alla manifestazione prendono parte i segretari generali Susanna Camusso, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti.

Applausi e fischi: così i segretari di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Luigi Angeletti e Raffaele Bonanni sono stati accolti dai lavoratori radunati in piazza Montecitorio per manifestare contro gli “impegni disattesi” nei confronti dei cassaintegrati. I leader sindacali hanno infatti attraversato la piazza, senza rilasciare dichiarazioni, e sono entrati a Montecitorio per incontrare la presidente Laura Boldrini.

In piazza Montecitorio  circa un centinaio di lavoratori  sotto le bandiere di Cgil, Cisl e Uil hanno gridato: “Non ce la facciamo più, abbiamo fame!”. Al passaggio dei parlamentari invece la contestazione è una sola: “Ladri! Assassini! Andate a lavorare!”.

Contestato deputato M5S
 “Ma quale Marchese del Grillo!? Fate un Governo, andate a lavorare”. Il presidio dei sindacati davanti alla Camera contesta con queste parole il deputato cinque stelle Francesco Cariello che si ferma a parlare con i manifestanti. “L’unico modo per difendere i lavoratori è formare le commissioni”, risponde Cariello.

Grasso: sensibili al grido di dolore dei lavoratori
Il Senato è “sensibile” al “grido di dolore che viene dal Paese e dai lavoratori in questo momento drammatico”. Lo ha detto il presidente del Senato Pietro Grasso al termine dell’incontro con i sindacati sugli ammortizzatori sociali in deroga. Oggi alla conferenza dei capigruppo è prevista la calendarizzazione del Def.

Camusso: servono 2,7 miliardi di ammortizzatori in deroga
Per gli ammortizzatori sociali in deroga nel 2013 servono nel complesso 2,7 miliardi,  ha detto il segretario della Cgil, Susanna Camusso, riferendosi ai dati delle regioni sugli ammortizzatori in deroga. “Il presidente del Senato, Pietro Grasso – ha detto – ci ha assicurato l’attenzione del Parlamento”.

Angeletti: senza risorse lavoratori in piazza a Roma
Se il Governo non adotterà entro maggio un provvedimento con le risorse per la cassa integrazione in deroga i sindacati porteranno a Roma centinaia di migliaia di persone perchè l’assenza di risposte sulla cassa in deroga è “inaccettabile”. Lo ha detto il segretario generale Uil, Luigi Angeletti, nel corso della manifestazione a Montecitorio.

Bonanni: chiesto ammortizzatori nel Def
I sindacati hanno chiesto al presidente del Senato il recepimento delle richieste di rifinanziamento sugli ammortizzatori sociali in deroga nel Def. Lo ha detto il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, al termine della riunione con il presidente del Senato, Pietro Grasso. “Abbiamo appreso che si impegnerà – ha detto – penso che il sistema più semplice sia il Def che si approvera’ nei prossimi giorni. E’ il più sicuro e veloce”.

Incontro con il ministro Fornero nel pomeriggio
Le parti sociali sono intanto state convocate dal ministro uscente del lavoro, Elsa Fornero, alle 16.15 nella sede del dicastero in via Veneto per discutere “l’andamento degli ammortizzatori sociali in deroga”.

 Ieri, al Gr1 Rai il ministro Fornero ha detto che per gli ammortizzatori un miliardo di euro forse non basterà. Il suo impegno ha aggiunto, è di lavorare fino al termine del suo mandato per reperire le risorse.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *