Cadavere donna nel barese: indagini

MOLA DI BARI (BARI), 14 DIC – E’ l’ipotesi dell’aggressione e della morte violenta a prendere sempre più piede nella vicenda della giovane estetista italo-brasiliana Bruna Bovino, il cui corpo semicarbonizzato è stato trovato l’altro ieri sera all’interno del centro estetico che la donna gestiva a Mola. In attesa che l’autopsia disposta per lunedì prossimo chiarisca le cause della morte, gli investigatori mantengono il massimo riserbo e non confermano notizie di tracce di sangue trovate sulle pareti.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *