Legge stabilità arriva questa mattina in commissione Bilancio a palazzo Madama

310x0_1410875750109_medium_140916_155244_to160914pol_0609Dopo l’ok della Camera, che ha licenziato la Legge di Stabilità con 324 voti favorevoli e 108 contrari, la manovra torna in Senato dove oggi comincia l’esame della commissione Bilancio. Sul tavolo del Consiglio dei Ministri arriva invece stasera la prescrizione mentre, nel pomeriggio, appuntamento con Segreteria e Direzione Pd per il premier Matteo Renzi. Il via libera di Montecitorio Alla Camera i voti favorevoli alla manovra sono stati 324, i contrari 108.

Il disegno di legge passa quindi ora all’esame del Senato dove dovranno essere sciolti i nodi rimasti ancora insoluti: dai tagli alle Regioni alla riallocazione del personale delle province. Sabato la Camera dei Deputati aveva votato la fiducia al governo sui tre provvedimenti in cui è stata spacchettata la legge di stabilità (349 sì e 75 no alla prima votazione, 351 sì e 67 no alla seconda, 346 sì e 39 no alla terza). Il Cdm Consiglio dei Ministri incentrato sulla giustizia quello in programma oggi pomeriggio. Sul tavolo la prescrizione, con le misure del governo contenute in un pacchetto sul processo penale di cui il Cdm dovrà valutare lo stralcio. Il testo prevede che la decorrenza della prescrizione si fermi per massimo 2 anni dopo il deposito della la sentenza di condanna di primo grado e per massimo un anno dopo quella di appello. All’esame del Cdm anche la non punibilità dei fatti di lieve entità, la delega sul processo civile e una serie di novità sulle procedure d’estradizione.

La segreteria e la direzione dem Dopo la sottolineatura di Renzi, tornato a dire che l’alternativa alla sua politica e alla sua sinistra non è un’altra sinistra ma la “rabbia della destra”, si preannuncia per oggi un nuovo pomeriggio infuocato al Nazareno. Renzi sa bene che, in vista delle sfide chiave che segneranno il passaggio dal 2014 al 2015 – riforme costituzionali, legge elettorale prima dell’elezione del nuovo capo dello Stato – qualsiasi frattura nel Pd potrebbe essere assai pericolosa.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *