Cassazione afferma divieto retroattività art. 4 bis co. 1 quater Ord. Pen in riferimento al reato di violenza sessuale

Con la sentenza emessa dalla Sezione I Penale della Corte di Cassazione del 20.03.2020, n. 12845, depositata in data 23.03.2020, in applicazione del principio di diritto enunciato dalla Corte Costituzionale con la sentenza n. 32 del 2020, relativamente alla legge n. 3 del 2019, nota come “Spazzacorrotti”, è stato affermato il divieto di applicazione retroattiva delle disposizioni di cui all’art. 4 bis co. 1 quater Ord. Pen. in riferimento al reato di violenza sessuale, per i fatti commessi anteriormente all’introduzione del requisito dell’osservazione scientifica della personalità del detenuto, protratta per almeno un anno all’interno dell’istituto penitenziario, ai fini della concessione della misura alternativa alla detenzione dell’affidamento in prova al servizio sociale.

di Maria Laura Pesando (Diritto.it

https://www.diritto.it/corte-di-cassazione-afferma-il-divieto-di-retroattivita-dellart-4-bis-co-1-quater-ord-pen-in-riferimento-al-reato-di-violenza-sessuale/


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *