Articoli con tag Professioni

Evoluzione delle forme associative dell’attività professionale (2)

forme_associativeNella prima parte dell’approfondimento, abbiamo visto che, riguardo all’esercizio in forma associata delle professioni intellettuali “protette”, la legge n. 1815/1939 prevedeva un’unica possibilità – lo studio associato – e, contestualmente, vietava di adottare la forma societaria o altre forme diverse da quest’ultimo (articolo 2).

(altro…)

Evoluzione delle forme associative dell’attività professionale (1)

forme_associativePrima dell’intervento operato dalla legge n. 266/1997, l’esercizio in forma associata delle attività professionali era regolato, di massima, dalla legge n. 1815/1939, contenente una speciale normativa che, fino alla sua totale abrogazione intervenuta nel 2011 (a opera della legge n. 183, articolo 10, comma 11), disciplinava gli “studi associati di assistenza e di consulenza”.
(altro…)

E’ inibita al geometra la progettazione di opere in cemento armato – Consiglio di Stato sentenza 14/05/2013

Il geometra può essere incaricato di progettare “modeste costruzioni civili”, laddove, ai sensi dell’art. 1 del r.d. n. 2229/1939 (“Norme per la esecuzione di opere in conglomerato cementizio semplice od armato”), la progettazione delle opere comportanti l’impiego di tale tecnica costruttiva, “la cui stabilità possa comunque interessate l’incolumità delle persone”, è riservata agli ingegneri o agli architetti. In aderenza al dato normativo in questione, che si impernia dunque sul pericolo per l’incolumità pubblica è inibita al geometra la progettazione di opere in cemento armato a destinazione abitativa strutturate su più piani

(altro…)

Paga l’Irap il professionista con segretaria in “outsourcing” – Cassazione Civile sentenza 8962/2013

hqdefaultSe il rapporto è di tipo continuativo, come pure i pagamenti relativi al servizio prestato, è irrilevante che il personale sia formalmente dipendente di una società terza

(altro…)

Responsabilità disciplinare del notaio per omessa distinta sottoscrizione della traduzione allegata al rogito – Cassazione Civile Sentenza 9177/2013

Commette un illecito disciplinare – sanzionabile con l’ammenda ex art. 137 della legge notarile, ma non con la sospensione ex art. 138 – il notaio che, rogando un atto in italiano, tradotto in lingua straniera ai sensi dell’art. 55 della legge notarile, non assicuri la sottoscrizione tanto dell’originale, quanto della traduzione, essendo insufficiente un’unica sottoscrizione, ancorché posta in calce alle due parti tra loro susseguenti.

(altro…)

Obbligo di astensione del Pubblico Ministero per interesse di un prossimo congiunto – Cassazione Civile Sezioni Unite Sentenza 21853/2012

Nel naturale sviluppo di quanto di recente affermato con riguardo al magistrato che esercita le funzioni civili, le Sezioni Unite hanno stabilito che l’obbligo di astensione del pubblico ministero, rilevante in sede disciplinare, sussiste, per effetto dell’art. 323 cod. pen. e nonostante la diversa lettera dell’art. 52 cod. proc. pen., in tutte le ipotesi che configurano oggettivamente un conflitto di interessi, così come è previsto per i giudice dall’art. 36 cod. proc. pen., dal momento che l’equiparazione, a questi fini, tra obblighi del (altro…)

Eredi puntuali con la successione risarciti dal notaio ritardatario – Cassazione Civile Sentenza 21082/2012

In tema di dichiarazione di successione, il notaio risponde a titolo di danno delle sanzioni irrogate, dall’ufficio al contribuente, per il ritardo nella presentazione della dichiarazione di successione. Agli eredi, invece, non viene irrogata un’autonoma sanzione per la tardiva dichiarazione integrativa, in quanto, secondo la disciplina vigente ratione temporis (1994), dalla stessa non è derivata la liquidazione di una maggiore imposta. Questi i principi contenuti nella sentenza (altro…)

Sussistenza dell’obbligo di astensione del magistrato – Cassazione Civile Sezioni Unite Sentenza 19704/2012

Le Sezioni Unite hanno stabilito che l’obbligo di astensione del magistrato, rilevante in sede disciplinare, sussiste, per effetto dell’art. 323 cod. pen., in tutti i casi nei quali ricorra un interesse, anche di natura non patrimoniale, proprio del magistrato o di un suo prossimo congiunto, e che, pertanto, in tal caso, con riferimento al giudice (altro…)

Riforma delle Professioni e Parametri, Il CNF formalizza le impugnative

 

Il Consiglio nazionale forense ha formalizzato le impugnazioni avverso la riforma degli ordinamenti professionali (dpr 137/2012) e i nuovi parametri per i compensi professionali (dm 140/2012).

(altro…)

Cassazione conferma 14 mesi per Sallusti, ma Procura sospende pena

Alessandro Sallusti

La Procura di Milano ha sospeso per 30 giorni l’esecuzione della pena nei confronti del direttore de “Il Giornale”, Alessandro Sallusti, condannato oggi in via definitiva dalla Cassazione. Una sospensione automatica, prevista in casi come quello del giornalista che non ha cumuli di pena nè recidive: il tempo necessario perché Sallusti possa presentare domanda per la concessione di misure alternative al carcere. Lo ha spiegato il procuratore milanese Edmondo Bruti Liberati.

Il direttore de “Il Giornale” ha comunicato alla redazione del quotidiano le sue dimissioni: “Questa sera mi dimetto. Non ho alcuna intenzione di (altro…)