Articoli con tag Scuola e Università

Maturità 2015: latino al Classico, matematica allo Scientifico

62a62e17aa6521db350b2cade0064866Sarà la versione di latino la seconda prova dell’esame di maturità 2015 nei licei classici, per lo scientifico bisognerà misurarsi con la prova di matematica. Sono queste alcune delle materie scelte e contenute nel decreto firmato dal ministro dell’Istruzione Stefania Giannini. Il decreto individua, inoltre, le tre discipline affidate ai commissari esterni, con una particolare attenzione alle lingue. Le prove scritte della Maturità 2015 avranno inizio il prossimo 17 giugno, con italiano. Il 18 sarà la volta della prova scritta nella materia caratterizzante ciascun indirizzo. Il ministero sta inviando alle scuole anche la circolare che specifica le modalità di svolgimento e le tipologie del secondo scritto.

(altro…)

Medicina, addio ai test

L’annuncio del ministro Stefania Giannini: entro luglio la riforma, Accesso aperto a tutti. Primo anno decisivo

medicina)Addio al test di medicina. Dopo averlo già annunciato il ministro dell’istruzione e università Stefania Giannini lo ha ribadito ieri: entro il mese di luglio sarà riformulato il sistema di selezione per gli accessi alle facoltà di medicina ora vincolati al numero chiuso. Il modello a cui ci si ispirerà sarà quello francese che prevede l’immatricolazione aperta a tutti e poi la selezione basata sugli esami sostenuti e sul merito degli studenti. In sostanza tutti i candidati che lo desiderano possono iscriversi al primo anno di corso e la selezione si effettua basandosi sul risultato degli esami del primo anno, ammettendo al proseguimento degli studi soltanto gli studenti più bravi.

(altro…)

Se il bimbo cade davanti scuola il Ministero è responsabile – Cassazione 22752/2013

hqdefaultCi deve essere del personale scolastico a vigilare sugli allievi che, prima dell’inizio dell’orario delle lezioni, attendono il suono della campanella nel cortile esterno di pertinenza della scuola. Gli alunni non possono essere lasciati soli. Lo sottolinea la Cassazione.

E se, per caso, qualcuno si fa male, magari cadendo per distrazione, la scuola – e dunque il Ministero della Pubblica Istruzione – dovrà risarcire i danni per aver mancato al dovere di vigilanza anche se l’incidente è avvenuto prima del regolare inizio dell’attività didattica.

(altro…)

Graduatoria di merito del concorso a dirigente scolastico – Consiglio di Stato Sentenza 10/05/2013

L’inserimento nella graduatoria di merito del concorso a dirigente scolastico non va considerata come posizione giuridica statica, ma piuttosto come posizione destinata a “consumarsi” con il conferimento dell’incarico. Una volta però che il periodo di prova si sia concluso negativamente, con la restituzione dell’interessato all’originario ruolo dei docenti, è ragionevole ritenere che questi non possa far valere il medesimo titolo (e cioè il suo inserimento nella graduatoria di merito a preside) per ottenere nuovi incarichi dirigenziali, risultando coerente con il sistema di reclutamento dei dirigenti scolastici che l’esito negativo dell’assunzione in prova renda necessario l’espletamento di una nuova prova idoneativa per l’affidamento di ulteriori incarichi di dirigenza.

(altro…)

Università e altre istituzioni – Collocamento a riposo dei professori e dei ricercatori – Corte Costituzionale Sentenza 83/2013

Università e altre istituzioni – Collocamento a riposo dei professori e dei ricercatori – Previsione che l’art. 16 del d.lgs. 30 dicembre 1999, n. 503, che stabilisce la possibilità per i pubblici dipendenti che ne facciano domanda di essere trattenuti in servizio per un biennio oltre il normale limite per il collocamento a riposo, non si applica ai professori e ricercatori universitari e che i provvedimenti adottati dalle Università ai sensi della predetta norma decadono alla data di entrata in vigore della legge censurata, ad eccezione di quelli che hanno già iniziato a produrre i loro effetti.

dichiara l’illegittimità costituzionale dell’articolo 25 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (Norme in materia di organizzazione delle università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al governo per incentivare la qualità e l’efficienza del sistema universitario).

(altro…)

Conferimento incarichi Universitari. Esclusione del personale tecnico amministrativo – Corte Costituzionale Sentenza 78/2013

La Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 1, comma 10, della legge 4 novembre 2005 n. 230 (Nuove disposizioni concernenti i professori e i ricercatori universitari e delega al Governo per il riordino del reclutamento dei professori universitari).

Pur ribadendo, sotto molteplici profili, l’«essenziale differenziazione» tra personale docente e personale non docente, la Corte ha sottolineato il contrasto con il principio di ragionevolezza delle norme ritenute discriminatrici di determinate categorie del personale pubblico universitario, in presenza di trattamenti differenziati privi di razionale giustificazione

(altro…)

Università. Il numero chiuso non viola il diritto allo studio – Sentenza Corte Europea dei Diritti dell’Uomo

hqdefaultL’accesso programmato non lede il diritto allo studio. Da Strasburgo è arrivata una doccia fredda per quanti speravano in una bocciatura del numero chiuso da parte della Corte europea dei Diritti dell’Uomo.

(altro…)

Una scuola di qualità

scdqltSecondo gli ultimi dati Ocse l’Italia è scivolata al penultimo posto tra i paesi industrializzati per la spesa nella scuola. Solo il Giappone è più avaro nei confronti della scuola. Come invertire la tendenza? Può essere utile una “Costituente della scuola” e uscire dalla rincorsa delle emergenze per favorire invece uno sviluppo dell’educazione? Ne discutono Marco Gioannini della Fondazione Agnelli, il responsabile del Servizio orientamento scolastico del Comune di Milano Francesco Dell’Oro, la preside (altro…)

Disciplina dei tirocini formativi e di orientamento non curricolari – Corte Costituzionale Sentenza 287/2012