Processo Ruby: Fede, “era brutta e con cattivo odore”

fede“Ruby? L’ho trovata brutta, aveva un cattivo odore e, mentre ballava la danza del ventre, faceva le bollicine masticando la gomma”. E’ il severo giudizio su Ruby che Emilio Fede ‘consegna’ al processo in cui Silvio Berlusconi e’ imputato per concussione e prostituzione minorile e dove depone in qualita’ di testimone.

“Non era una persona che mi interessava – dice l’ex direttore del Tg4 rispondendo alle domande di Niccolo’ Ghedini e del presidente del collegio Giulia Turri – di lei non mi interessavo, la trovavo inadeguata fisicamente…”. “Non mi piaceva – insiste Emilio fede – tant’e’ vero che quando l’ho rivista lei mi ha detto: ‘che modo villano che lei ha avuto di giudicarmi'”. Quanto all’eta’ della ragazza, Fede afferma che “a prima vista certamente non mi sembrava minorenne. Lei diceva di avere 24 anni e di essere egiziana…

Io comunque ero incuriosito in senso negativo, mi procurava un fastidio visivo”.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *