Stalking: si ‘finge morto’ poi ricompare

REGGIO EMILIA, 4 MAR – Aveva fatto credere all’ex moglie, tramite un amico, che era morto, ma sabato si e’ improvvisamente presentato sotto casa sua nel Reggiano, suonando di continuo al citofono e minacciandola. La donna, impaurita e gia’ vittima di stalking da parte dell’ex consorte, ha chiamato i Cc, che lo hanno arrestato in flagranza per atti persecutori.

Atti cominciati un anno fa. L’uomo, 41 anni, aveva gia’ il divieto ad avvicinarsi all’abitazione e a qualunque altro luogo frequentato dalla vittima.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *