Grillo all’attacco: ‘Se falliamo, violenza e rabbia nelle strade’

hqdefaultROMA – “Ho incanalato tutta la rabbia in questo movimento. Dovrebbero ringraziarci uno ad uno: se noi falliamo l’Italia sarà guidata dalla violenza nelle strade”. Lo dice il leader di M5S Beppe Grillo in un’intervista al magazine Time mettendo in guardia che se il suo movimento fallirà “questo accadra”. Tutto è iniziato qui: il Fascismo, le banche. Abbiamo inventato il debito e anche la mafia. Se la violenza non è iniziata qui” è grazie al nostro movimento, afferma Grillo.

 “Vogliamo il 100% del Parlamento, non il 20% o 25% o 30%: quando il movimento arriva al 100%, quando i cittadini diventeranno lo stato, il movimento non avrà più bisogno di esistere. L’obiettivo è quello di estinguere noi stessi”. Così Beppe Grillo in una intervista al Time risponde ad alcune domande sul programma M5S. I partiti “mostrano di essere l’uno contro l’altro ma, dietro le quinte, sono la stessa cosa. Sinistra e destra in Italia hanno sempre fatto finta di combattere. Ora devono fare alla luce del sole gli accordi che hanno fatto nell’ombra per 20 anni. E se lo fanno, saranno politicamente morti”, ha spiegato il leader del M5S nell’intervista pubblicata dal settimanale Usa e intitolata ‘Incontrando il comica canaglia diventato persona influente’. Destra e sinistra – ha quindi aggiunto Grillo – vogliono “scaricare la loro infelicità politica, la loro disintegrazione politica su di me, affermando che sono io a non formare un governo, a creare instabilità. Ma io non posso discutere con loro”.

“E’ indispensabile creare una sola televisione pubblica, senza alcun legame con i partiti e con la politica e senza pubblicità. Le due rimanenti possono essere vendute al mercato”. Così Beppe Grillo sul suo blog interviene sulla Rai


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *