Alberto Stasi condannato in appello per video porno

stasi MILANO, 14 MAR – La corte d’appello di Milano ha confermato la condanna a 30 giorni di reclusione, convertiti in una pena pecuniaria di 2.540 euro, per Alberto Stasi, il fidanzato di Chiara Poggi che venne uccisa a Garlasco, per l’accusa di detenzione di materiale pedopornografico. In primo grado, la condanna era stata emessa dal tribunale di Vigevano e oggi e’ stata confermata dai giudici d’appello milanesi.

Confermata anche l’assoluzione, invece, per il reato di divulgazione di materiale pedopornografico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.