Alberto Stasi condannato in appello per video porno

stasi MILANO, 14 MAR – La corte d’appello di Milano ha confermato la condanna a 30 giorni di reclusione, convertiti in una pena pecuniaria di 2.540 euro, per Alberto Stasi, il fidanzato di Chiara Poggi che venne uccisa a Garlasco, per l’accusa di detenzione di materiale pedopornografico. In primo grado, la condanna era stata emessa dal tribunale di Vigevano e oggi e’ stata confermata dai giudici d’appello milanesi.

Confermata anche l’assoluzione, invece, per il reato di divulgazione di materiale pedopornografico.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *