Usa: OK ad intesa su vendita armi, Senato al voto giovedì

hqdefaultTiene l’intesa bipartisan a favore della riforma sulle armi. Un passo che apre la strada al primo voto dell’Aula del Senato gia’ giovedi’. Lo ha deciso il capo della maggioranza nella Camera Alta, Harry Reid che ha cosi’ deciso di sfidare con la pronuncia del plenum l’ostruzionismo annunciato da un’ampia area del partito repubblicano.

A dare fiducia a Reid l’accordo raggiunto tra due senatori chiave, il democratico Joe Manchin e il repubblicano Pat Toomey sul tema decisivo dei cosiddetti ‘background check’, i controlli preventivi a cui sottoporre chi decide di comprare un’arma. Gia’ domani i due senatori dovrebbero mettere nero su bianco il loro compromesso che diventera’ un emendamento alla legge proposta dalla Casa Bianca. Forte di questo accordo, Reid e’ quindi sicuro di poter raccogliere i famosi 60 voti, una sorta di maggioranza qualificata, che secondo il regolamento del Congresso, batte ogni tentativo di filibustering, assicurando a ogni provvedimento un voto finale dell’Aula.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *