Monti replica a Rehn: l’Italia non contagia nessuno

montivideoL’Italia non contagia nessuno: così il premier Mario Monti replica al commissario Ue agli affari economici e monetari europei, Olli Rehn.

“In questo momento, l’Italia non sta contagiando nessuno”, ha detto il premier.

Ieri l’allarme contagio era stato lanciato da un rapporto della Commissione Ue sugli squilibri macroeconomici secondo cui “il debito elevato resta un grave problema dell’Italia” che la rende vulnerabile.

‘Secondo la Ue, “permane il rischio di contagio al resto della zona Euro se si dovesse intensificare nuovamente la pressione sul debito” in Italia.

Alla riunione londinese del G8 non si è parlato di crisi economica europea. Non è stato, ha spiegato Monti, come “al precedente G8, di un anno fa, quando l’Italia era oggetto di quei vertici. Chi rappresenterà l’Italia al prossimo G8 in Irlanda del nord non si troverà al centro di un fuoco di fila di domande come capitò a me un anno fa”. “Sono sicuro”, ha concluso Monti, “che l’Italia proseguirà sulla strada della disciplina del bilancio e delle riforme strutturali”.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *