Fornero: mancano fondi cig, copertura fino a giugno

CRISI: FORNERO, LAVORIAMO PER NON CHIEDERE AIUTI“Al momento ci sono finanziamenti certi sulla Cig in deroga relativi alla prima meta’ dell’anno” ma “sono fiduciosa che si trovera’ anche quello che manca”. Lo afferma in una intervista al Mattino il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, sottolineando che “nella legge di stabilita’ mettendo insieme varie poste, abbiamo previsto 1,6 miliardi ma se consideriamo il numero delle domande del primo trimestre, le Regioni dicono di avere gia’ esaurito le risorse loro assegnate”.

In piu’ rispetto al 2012 “l’Inps ha comunicato pochi giorni fa che mancano circa 200 milioni rispetto a tutte le domande arrivate” quindi “a questo punto bisogna prima sistemare la partita 2012 e poi fare i conti sulle esigenze del 2013”.

“Ho gia’ segnalato sia al collega Grilli che al premier Monti – assicura Fornero – che per il 2013 bisognera’ trovare le risorse che mancano alla copertura totale della cig in deroga” ma non servira’ una manovra, anche perche’ “con redditi e occupazione cosi’ in sofferenza, non penso minimamente che si possano penalizzare ulteriormente gli italiani con una manovra di tassazione. Bisognera’ ridurre ancora la spesa”.

Fornero difende il suo lavoro “sempre dalla parte degli italiani anche se questo non mi viene molto riconosciuto. In coscienza – aggiunge – non so se qualcuno ha giocato contro di me: se cosi’ fosse stato, e non me la sento di escluderlo, mi sembrerebbe molto meschino”. E ricorda di avere chiesto “6 miliardi per abbassare il costo del lavoro delle imprese” e invece “ho avuto 200 milioni”. Ora, aggiunge, “serve un
governo che imposti un’azione riformatrice e dimostri che su quella strada l’Italia c’e’ sempre”.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *