Parroco ucciso a Trapani, un arresto

TRAPANI, 17 APR – I carabinieri hanno arrestato il presunto assassino di Don Michele Di Stefano, parroco di Ummari, un frazione rurale di Trapani, ucciso con colpi di bastone nella canonica della chiesa il 26 febbraio scorso. L’indagato e’ un disoccupato di 33 anni, Antonio Incandela, 33 anni, che abita a Fulgatore, dove il prete era stato parroco per diversi anni.

Secondo gli investigatori Incandela, che ha confessato, sarebbe rimasto irritato dal contenuto di alcune omelie del sacerdote.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *