4,2 milioni di famiglie non arrivano a fine mese

hqdefault

Aumentano anche quelle che ricorrono a piccoli prestiti e quelle che decidono di rinviare i pagamenti. Per 11 milioni di famiglie, secondo l’outlook, la preoccupazione principale e’ quella economica, quella di dover diminuire il proprio tenore di vita per far fronte alla crisi

Il 17% delle famiglie italiane, 4,2 milioni, non arrivano a fine mese. Il loro reddito non e’ sufficiente a coprire tutte le spese. Lo certifica l’ultima indagine del Censis e di Confcommercio.

Sempre piu’ frequentemente le famiglie italiane, spiega la ricerca, utilizzano i risparmi in banca per far fronte alle spese correnti. Aumentano anche quelle che ricorrono a piccoli prestiti e quelle che decidono di rinviare i pagamenti. Per 11 milioni di famiglie, secondo l’outlook, la preoccupazione principale e’ quella economica, quella di dover diminuire il proprio tenore di vita per far fronte alla crisi.

Altre 14,5 milioni, spiega l’analisi, non riescono a risparmiere e per piu’ di 13 milioni e’ un problema affrontare una spesa imprevista. Circa 7 milioni, inoltre, hanno difficolta’ a rispettare le scadenze delle rate e delle tasse. “In questo contesto il clima di fiducia risulta deteriorarsi ulteriormente – spiegano gli esperti -. Nei primi mesi del 2013 la quota di pessimisti risulta maggiore degli ottimisti, rispettivamente il 37,5% del campione contro il 31,7%, ma soprattutto riguadagna terreno il senso di incertezza
passato dal 16% rilevato a settembre del 2012 al’attuale 30,8%”.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *