Martina Giangrande: “Perdono? Non so”

“Ora dovrò rimodulare la mia vita, come ho già fatto, ho lasciato il lavoro. Mi dedicherò a questa famiglia al momento sgangherata”, ha detto Martina Giangrande commuovendosi davanti ai giornalisti. La ragazza, che si trova al Policlinico Umberto I ha ricordato che “proprio oggi sono tre mesi che mia madre è mancata”.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *