Mercato: Juve, summit per Higuain. Jovetic multato

hqdefaultLa trattativa per il trasferimento di Gonzalo Higuain dal Real Madrid alla Juventus, nelle prossime ore, potrebbe subire una brusca accelerazione. I vertici dei due club si sono incontrati oggi, in occasione del ‘Corazon clasico’, sfida fra vecchie ‘leggende’ delle due squadre (Zidane compreso), in programma al Santiago Bernabeu. E, proprio nel privé del ristorante che sorge all’interno del sontuoso impianto della capitale castigliana, Agnelli, Marotta e Florentino Perez, alla presenza di Ernesto Bronzetti, parlano di futuro, nel tentativo di perfezionare il passaggio del ‘Pipita’, che ha già detto addio alla ‘Casa blanca’.

Un po’ come Jovetic ha fatto con la Fiorentina, dopo avere ringraziato il club viola che lo ha fatto “diventare uomo”, aiutandolo “a maturare”. ‘Jo-Jo’, che sarà multato dalla società per avere rilasciato un’intervista non autorizzata – in cui si promette alla Juventus – è un obiettivo non meno importante per gli emissari del club bianconero, sebbene la forbice fra offerta e richiesta appaia ancora troppo ampia Intanto, la Juventus si ‘consola’ con Ogbonna, che non è certo una seconda scelta per la difesa di Conte.

Altra trattativa Real è quella che potrebbe portare Di Maria al Manchester City, uscito allo scoperto per avere El Shaarawy, arrivando a offrire al Milan 25 milioni e Carlitos Tevez, classe 1984, molto gradito al club rossonero, che già da almeno un anno a questa parte lo insegue con grande insistenza. Il problema sta nell’ingaggio dell’Apache che, in Inghilterra, guadagna 8,5 milioni, ma a Milanello non ne percepirebbe più di 4, che poi è il tetto d’ingaggio fissato da Berlusconi. Blanc rinuncia alla Roma, che punta invece Rudy Garcia mentre Roberto Mancini è più vicino al Psg (ma deve vincere la concorrenza dell’esperto olandese Guus Hiddink).

L’annuncio dell’arrivo dell’allenatore del Lilla, con un contratto biennale da 1,5 milioni a stagione, dovrebbe arrivare nei prossimi giorni, salvo clamorose sorprese. Il club giallorosso, intanto, si sarebbe aggiudicato il cartellino di Mehdi Benatia: il difensore dell’Udinese dovrebbe arrivare in cambio di 6,5 milioni, più la metà del cartellino di Andrea Bertolacci. Al Sunderland di Paolo Di Canio piace Obi dell’Inter: trattativa ben avviata. Al club nerazzurro, di contro, è sfumato Lazar Markovic, 19 anni, talento del Partizan Belgrado, che prende la strada di Lisbona, per giocare nel Benfica. Costo del cartellino: 10 milioni.

No del manager Manuel Pellegrini al Napoli per l’attaccante bosniaco Dzeco, in forza al Manchester City. De Laurentiis pensava anche a lui come sostituto di Cavani, inseguito sempre dal Chelsea. Ancora mercato Juve: è lotta aperta con il Manchester United per Eliaquim Mangala, difensore del Porto che verosimilmente finirà al Chelsea. L’esterno offensivo Dolly Menga, del Torino, il cui cartellino é in comproprietà con i belgi del Lierse, piace molto al Werder Brema. Infine, il Parma pensa a Fabrizio Miccoli come partner ideale in attacco di Amauri. Poco importa se il ‘Romario del Salento’ sogna d’indossare la maglia del Lecce, squadra per la quale fa il tifo.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *