Huawei conquista l’Italia

HuaweiChi non ha sentiro parlare di Hauwei? Colosso cinese presente in Italia dal 2004, che ha conquistato un’importante fetta del nostro mercato con i suoi svariati prodotti come gli smarthphone di ultima generazione che non hanno nulla da invidiare ai loro rivali e offerti al pubblico a prezzi davvero concorrenziali.

Già nel 2012 Huawei aveva annunciato positive prospettive future che si potevano evincere da fatturato e da un notevole incremento dei profitti. Cathy Meng, Chief Financial Officer, all’epoca confermò la crescita efficiente di Huawei per l’anno 2012. Tale casa è riuscita a mantenere costante il successo concentrandosi su quelle che sono le reali esigenze del cliente, ottimizzando quelli che sono i costi di produzione e investendo importanti quantitativi di capitale in attività di ricerca e sviluppo.

Il 20 Giugno 2012 Huawei siglò un accordo con Miur, avviando un tirocinio per le giovani eccellenze italiane, l’iniziativa si poneva l’obiettivo di creare un importante punto di incontro tra il mondo dell’istruzione e quello delle imprese.

Il 3 settembre 2013: Sun Yafang, Presidente del Gruppo Huawei e il Presidente del Consiglio Enrico Letta si incontrarono a Palazzo Chigi; durante il meeting l’azienda espresse la volontà di continuare a investire sull’Italia sottolineando l’importanza del nostro Paese nelle strategie di crescita. Gli impegni concentrati principalmente nelle tecnologie per la realizzazione dell’Agenda Digitale e in programmi di Ricerca e Sviluppo che creeranno nuove opportunità di occupazione per i laureati italiani. Inoltre Huawei si prepara a investire entro l’anno su programmi di formazione e di interscambio fra Italia e Cina dedicati a giovani talenti italiani, come già avvenuto a inizio 2013 con il programma Talent Lab che proseguirà e coinvolgerà un centinaio di neolaureati.

Huawei, presente sul territorio dal 2004, conta ad oggi oltre 700 dipendenti, di cui circa 100 impiegati nel Centro Globale di competenze per le tecnologie microwave di Segrate, inaugurato a fine 2011 e vero e proprio fiore all’occhiello dell’azienda.

Huawei vanta un importante riconoscimento, il suo Ascend P6 è stato proclamato prodotto dell’anno 2013/2014 dalla European Imaging and Sound Association (EISA).

L’Ascend P6 presenta un design ultra sottile di soli 6.18 mm e l’elegante body in alluminio ed è stato definito da EISA “uno smartphone dalle caratteristiche sorprendenti e dal prezzo molto attraente.

Dopo il lancio londinese di giugno 2013, Huawei Ascend P6 è stato commercializzato in più di 60 paesi nel mondo. In Italia è disponibile presso gli operatori Wind, Vodafone, Tim e 3 e nelle principali insegne del mercato retail, anche online (MediaWord, Saturn, Unieuro, Marco Polo, Comet, ePrice, Amazon).

A Milano nel Febbraio 2013 Huawei ha presentato la nuova campagna di comunicazione globale “ Make it possible” in occasione del Mobile World Congress 2013, campagna che si rivolge ai consumatori con l’obiettivo di rendere Huawei nota in tutto il mondo come brand consumer.

Nel 2012 Huawei ha fornito 52 milioni di dispositivi mobili, di cui 32 milioni di smartphone, registrando una crescita del 60% rispetto all’anno precedente. L’azienda ha inoltre distribuito 50 milioni di dispositivi per la banda larga mobile e 25 milioni di home device. Essa ha registrato una crescita senza precedenti nel quarto trimestre 2012, con 10,8 milioni di prodotti commercializzati e un aumento del 89,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, assicurandosi la terza posizione nel mercato mondiale degli smartphone in base ai dati di IDC.”

Alessandra Erbari


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *