Scommesse: procuratore difende Brocchi

”La parola indagato non significa condannato: è chiaro che, quando si tratta di un calciatore coinvolto in certe questioni, la notizia ha più risalto. Ma io, in qualità di persona che conosce sia Brocchi sia Gattuso, dico che quasi sicuramente entrambi sono estranei ai fatti”. Così Davide Lippi, procuratore del primo, a Radio Crc dopo la notizia dell’iscrizione nel registro degli indagati dei due ex giocatori nell’ambito del nuovo filone d’inchiesta sul calcioscommesse della Procura di Cremona

 


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *