Tentativi di phishing in atto: nuovo warning per false mail

Le comunicazioni provengono da indirizzi non riconducibili all’Agenzia delle entrate e hanno per oggetto la dicitura “Notifica per il rimborso fiscale del 2019”

Diverse le segnalazioni che sono pervenute in questi giorni all’amministrazione finanziaria relative a nuove e-mail di phishing che notificano ai destinatari rimborsi fiscali inesistenti con l’obiettivo di raccogliere informazioni riservate. L’oggetto delle e-mail è “Notifica per il rimborso fiscale del 2019” e l’indirizzo da cui proviene la comunicazione è estraneo all’Agenzia.

Tali comunicazioni, raccomanda l’Agenzia, non devono essere aperte e devono essere cancellate immediatamente, anche per evitare danni ai propri pc, tablet e smartphone. L’amministrazione rammenta che non vengono mai inviate comunicazioni via e-mail relative ai rimborsi fiscali e che sul sito internet www.agenziaentrate.gov.it è possibile consultare la sezione “Come sono pagati i rimborsi” per conoscere le modalità corrette con cui vengono erogati.

Inoltre, l’Agenzia ha inviato una segnalazione delle e-mail truffa alla Polizia postale.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *