ROMA – “Ho il piacere di presentare la prima card del reddito di cittadinanza, un po’ come la numero uno di Zio Paperone”. Così il ministro del lavoro e dello sviluppo economico, Luigi Di Maio, presenta la card per il reddito di cittadinanza, “la prima di tre milioni”.

“Sono numerate e non possono essere usate per il gioco d’azzardo”, ricorda Di Maio.

“Da anni- continua Di Maio- ci dicono che questa misura non si puo’ realizzare e che non si trovavano i soldi. Invece, in sette mesi, abbiamo trovato i soldi, scritto il decreto e oggi facciamo un altro passo in avanti per smentire chi ci diceva che il reddito di cittadinanza era una presa in giro”.

“Per denigrare il reddito di cittadinanza- prosegue il vicepremier- negli ultimi giorni si citano i posti di lavoro mancanti in Italia, come a dire ‘tanto non hanno voglia lavorare’. Ma la verità e’ che domanda e offerta non si sono mai incrociate. Noi invece lo stiamo facendo noi con attraverso un software unico”.

REDDITO. DI MAIO: PRIMA PROPOSTA LAVORO ENTRO 12 MESI DA INIZIO

“Entro dodici mesi dal lancio del reddito di cittadinanza arriverà almeno un’offerta di lavoro entro 100 chilometri dal luogo di residenza, entro i 250 km o in tutto il territorio nazionale”.

REDDITO. DI MAIO: CHI LO VUOLE AD APRILE FACCIA RICHIESTA ENTRO 30/03

“Chi vuole il reddito ad aprile può fare domanda dal 6 al 31 marzo”. Così il ministro del lavoro e dello sviluppo economico, Luigi Di Maio, alla presentazione del sito e della card sul reddito di cittadinanza.

REDDITO. MIN. LAVORO: SITO DEDICATO E URP ONLINE PER LINEA CON CITTADINI

Da oggi – oltre al sito www.redditodicittadinanza.gov.it – è online l’urp online dedicato al Reddito di cittadinanza, la nuova misura varata dal Consiglio dei Ministri il 17 gennaio scorso.

Anche su questo importante argomento, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali offre un supporto a portata di clic per gli interessati a saperne di più: cosa è e cosa offre, quali le modalità e quali i requisiti necessari per richiederlo.

L’URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico) online del Dicastero, che da quasi due anni si pone come punto di contatto tra l’Amministrazione, i cittadini, le imprese e gli operatori del mercato del lavoro, dunque, fornirà informazioni sul Reddito di cittadinanza.

Tra le numerose FAQ già a disposizione, si segnalano quelle rivolte alle imprese intenzionate ad assumere i cittadini beneficiari della misura e quelle per gli interessati a avviare un’impresa imprenditoriale. Ancora una volta, l’URP online del Ministero si conferma uno strumento di comunicazione che punta a facilitare l’accesso ai servizi offerti e a garantire una corretta informazione, nel segno della trasparenza dell’attività amministrativa.

Agenzia DIRE – www.dire.it