In caso di affidamento condiviso la bigenitorialità è un elemento essenziale che non può essere compromesso dal giudice senza una adeguata motivazione. E’ questo il principio di diritto espresso dalla Suprema Corte nella Ordinanza n. 9674 dell’8 Aprile 2019, qui leggibile integralmente nell’allegato in formato pdf.

 

Secondo gli Ermellini, nell’interesse superiore del minore, va assicurato il rispetto del principio della bigenitorialità, da intendersi quale presenza comune dei genitori nella vita del figlio, idonea a garantirgli una stabile consuetudine di vita e salde relazioni affettive con entrambi, nel dovere dei primi di cooperare nell’assistenza, educazione ed istruzione.

 

Allegato pdf: