Cinema, il grande schermo si accende online: nasce #iorestoinSALA

di Lucrezia Leombruni – L’iniziativa parte il 26 maggio con ‘Favolacce’ dei D’Innocenzo 

ROMA – Tornare nella sala cinematografica di fiducia, acquistare un biglietto al botteghino e godersi le prime visioni o film già usciti. Una consueta routine del pubblico dei cinema che si trasferisce, almeno per ora, online grazie a ‘#iorestoinSALA’: l’iniziativa di un gruppo di circa settanta esercenti, con la collaborazione di alcuni distributori, volta a difendere la cultura del cinema e l’esperienza in sala con uno sguardo al futuro attraverso il web ma anche, e soprattutto, a portare avanti lo storico legame tra i cinema e il proprio pubblico in questo particolare momento di black out per l’intera filiera. Critica, infatti, è la situazione della categoria. Lo scorso 23 febbraio la luce delle sale cinematografiche si è spenta a causa dell’emergenza sanitaria mondiale per il Covid-19. Con il nuovo Dpcm si riaccenderà il 15 giugno, o forse no. Le nuove linee guida della riapertura, infatti, hanno creato un malcontento tra gli esercenti. Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha previsto misure anticontagio stringenti per gli spettacoli, a partire dal tetto massimo di duecento presenze nei luoghi chiusi e mille negli spazi aperti, oltre ai posti preassegnati e alla distanza interpersonale. La categoria si è vista costretta a chiedere di rivedere il protocollo: “Noi vogliamo aprire le sale in assoluta sicurezza per il nostro pubblico e chiediamo al Mibact e al comitato scientifico soluzioni convincenti dal punto di vista sanitario ed economico”, ha dichiarato Lionello Cerri, produttore cinematografico, durante la conferenza stampa online di presentazione di ‘#iorestoinSALA’. “Questo è un progetto inclusivo aperto a tutte le sale presenti sul territorio nazionale che non cesserà di esistere con la riapertura delle sale ma continuerà anche quando i cinema riaccenderanno le luci”.

Sessantasette sale e circa duecento schermi: questo è il punto di partenza della piattaforma, che sarà inaugurata con quattro eventi speciali online. Il primo sarà la proiezione di ‘Favolacce’ dei fratelli Fabio e Damiano D’Innocenzo, intervistati martedì 26 maggio da Paolo Mereghetti. Giovedì 28 maggio è il turno di ‘Tornare‘ di Cristina Comencini che insieme a Cristiana Mainardi saranno intervistate da Gianni Canova. Venerdì 29 maggio sarà la volta de ‘La famosa invasione degli orsi in Sicilia‘ di Lorenzo Mattotti che insieme ad Antonio Albanese saranno intervistati da Gian Luca Farinelli. Le interviste ‘live’ avranno inizio alle ore 20.00 e precederanno le proiezioni in streaming dei film previste per le 20.30. Il costo del biglietto, uguale per tutta Italia, è di 7,90 euro per le prime visioni e di 3,50 per i film già presenti sul catalogo. Gli spettatori che acquisteranno un biglietto in prima visione avranno un ticket omaggio alla riapertura delle sale. “Questo è un progetto in cui ogni sala potrà sviluppare una propria programmazione. Non è un progetto economico perché non risolverà i nostri problemi economici ma è un’iniziativa allegra dopo un periodo negativo. Ecco perché la socialità deve tornare”, ha dichiarato il produttore Gian Luca Farinelli. #iorestoinSALA, infatti, ha come prima necessità quella di consentire allo spettatore di ritrovare quel senso di identità e comunità che caratterizza il pubblico delle sale cinematografiche. “Si vedranno i film con modalità tradizionali ma in digitale”, ha aggiunto Alessandro Giacobbe di Academy Two. “Sicuramente la digitalizzazione ha una carenza per quanto riguarda l’atmosfera della sala fisica e il buio del cinema. Ma l’aspetto positivo- ha continuato Giacobbe- è che si potranno scambiare delle iniziative e metterle in comune, cosa che ‘fisicamente’ non si può fare”.


La provenienza di questa notizia è certificata dalla fonte Agenzia Dire – www.dire.it

Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *