Focus

Aborto: Cassazione, medico obiettore non puo’ negare cure dopo Ivg

hqdefaultUn medico che si dichiara obiettore di coscienza non può rifiutarsi di curare la paziente che si è sottoposta ad aborto volontario in ospedale. Lo sottolinea la Cassazione, che ha confermato la condanna ad un anno di carcere, per omissione di atti d’ufficio, con interdizione dall’esercizio della professione medica, ad una dottoressa di un presidio ospedaliero in provincia di Pordenone.

(altro…)

La sede principale degli affari prevale sull’iscrizione anagrafica – Cassazione Civile sentenza 6598/2013

hqdefaultL’Amministrazione può accertare la residenza fiscale in base a precisi elementi presuntivi, come la disponibilità di una casa, l’acquisto di beni o la gestione di una società

(altro…)

Ordinanza Balduzzi: Vietata la vendita di sigarette elettroniche a minori

Electronic-CigaretteCon un’ ordinanza firmata ieri, 2 aprile 2013, il Ministro della Salute, Renato Balduzzi, ha innalzato il divieto di vendita delle sigarette elettroniche con presenza di nicotina da 16 a 18 anni.

Viene così modificata l’ordinanza dello scorso settembre. Il divieto varrà fino al 31 ottobre 2013.

(altro…)

Unioni di fatto. Lo “stato dell’arte” secondo la Cassazione – di Marco Martini

hqdefaultNella famiglia di fatto, il convivente more uxorio non è un semplice ospite dell’altro convivente, proprietario esclusivo della casa familiare, ma ha la detenzione qualificata dell’immobile e, quindi, può esercitare l’azione di spoglio, anche contro il partner ed ottenere, quindi la reintegrazione nel possesso dell’immobile. E’ questo il principio di diritto contenuto nella recente sentenza della Corte di Cassazione (la n. 7214/2013).

(altro…)

Note in tema di responsabilita’ medica

La responsabilità medica è argomento complesso, nel quale confluiscono fondamentali istituti giuridici, ed ovvie esigenze di contemperamento degli interessi contrapposti e di equità.

Il percorso giurisprudenziale, lungo e difficile, spesso è solcato da decisioni nelle quali trasuda la sofferenza del giudicante, chiamato a decidere casi umanamente toccanti, alla luce di criteri normativi non sempre adeguati.

Tuttavia interprete del diritto è non solo il Giudice. Questa responsabilità compete, ad avviso della scrivente, anche all’Avvocato che deve portare nelle aule di giustizia le istanze sociali, trovando anch’egli gli argomenti giuridici di sostegno alle medesime (laddove meritevoli di tutela).

(altro…)

Pa: attenzione ai fax inviati ai cittadini sull’utenza aziendale

hqdefaultLe pubbliche amministrazioni devono fare attenzione a non inviare comunicazioni ai cittadini usando il fax dell’azienda in cui questi lavorano. In mancanza di una norma di legge o di regolamento o di specifiche indicazioni dell’interessato, la comunicazione è illecita.

(altro…)

Un “vaffa” al collega è reato La Cassazione condanna un impiegato

hqdefaultMandare a quel paese un collega può da oggi costare caro. Anche economicamente. Il “vaffa” è una ingiuria anche se pronunciata in un clima scherzoso e goliardico e in un ambiente di “grandi confidenze tra le parti”. La Cassazione torna su un tema che in questi anni era stato al centro di numerosi dibattiti e altrettante sentenze.

(altro…)

Porti: Cassazione, canoni demaniali non possono essere tassati

hqdefaultI canoni demaniali portuali non possono essere assoggettati a tassazione Iva, Irpeg, Ilor. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, che ha dato ragione all’ Autorita’ Portuale di Genova (difesa dallo studio Ukmar) in una causa contro l’Agenzia delle Entrate.

(altro…)

Inammissibilità dell’appello senza effetto trascinamento – Cassazione Civile Sentenza 465/2013

hqdefaultRiconosciuta l’autonomia dell’impugnazione incidentale dell’ufficio, tempestivamente proposta, che pertanto resta indipendente dalle sorti di quella principale

(altro…)

Archivi giornalistici on line sempre aggiornati

hqdefaultDati personali esatti e aggiornati anche negli archivi giornalistici on  line. E’ quanto ha stabilito il  Garante privacy che, accogliendo i ricorsi [doc. web n. 2286820 e 2286432] di due cittadini, ha ordinato  a un gruppo editoriale di aggiornare alcuni  articoli presenti  nell’archivio storico on line di un suo quotidiano. L’editore dovrà individuare modalità che segnalino al lettore l’esistenza di rilevanti sviluppi delle vicende che riguardano i due interessati  (ad esempio, con un link, un banner  o una nota all’articolo).

(altro…)

Torna all'inizio