Legislazione

The European Public Prosecutor’s Office (EPPO): A Revolutionary Step in Fighting Serious Transnational Crimes

Articolo della Prof. Anna Oriolo pubblicato sulla Rivista American  Society of International Law, Volume 22, Numero 4, Aprile 2018

European Union (EU) member states discover and report cross-border fraud worth thousands of millions of euros every year, including the loss of at least 50 billion in Value Added Tax (VAT).[1] However, national measures to fight large-scale transnational financial crimes remain limited and unable to effectively protect the EU budget. Likewise, neither the European Anti-Fraud Office (OLAF), nor the EU Judicial Cooperation Unit (Eurojust), nor the EU Agency for Law Enforcement Cooperation (Europol) are able to launch criminal investigations or prosecutions in member states. (altro…)

Da febbraio notifica multe auto a mezzo posta elettronica certificata

Rivoluzione in arrivo per gli automobilisti. A febbraio le notifiche delle multe avverranno prioritariamente tramite la casella di posta elettronica certificata (PEC). Gli automobilisti che ne possiedono una, infatti, riceveranno la sanzione dell’infrazione al codice della strada per mail. La novità, prevista dal Decreto Legge numero 69 del 2013, è appena diventata operativa a seguito dell’emanazione da parte del Ministero dell’Interno del Decreto del 18 dicembre 2017, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 16 gennaio. (altro…)

Legittimo impedimento per le Avvocate in stato interessante

Con i commi 274 quinquies e sexies della Legge 27 dicembre 2017, n. 205 – Legge di Bilancio 2018 – si è riconosciuto alle avvocate in stato interessante il diritto ad ottenere il rinvio delle udienze civile e penali. per il periodo gestazionaldi due mesi anteriori alla data presunta del parto e di tre mesi successivi ad esso, con l’unica eccezione per le cause che richiedono una trattazione urgente. (altro…)

Ue, stop a costi extra su pagamenti con carte

Entra in vigore oggi la direttiva Ue che mette fine ai costi supplementari dei pagamenti con carta e dei trasferimenti di denaro. “I consumatori europei saranno felici di essersi liberati di queste spese irritanti. I sovra-costi delle carte significano che paghi per poter pagare, e non sai quanto fino a che non si arriva alla fine della transazione. E’ una buona notizia per la trasparenza”, ha detto Monique Goyens, direttore generale dell’organizzazione europea di difesa dei consumatori. (altro…)

Intercettazioni: sì Cdm a riforma, in vigore tra 6 mesi

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera definitivo alla riforma delle intercettazioni, che entrerà in vigore dopo sei mesi dalla sua pubblicazione, prevista per gennaio. Solo una norma, quella che sancisce il diritto dei giornalisti ad avere copia dell’ordinanza di custodia cautelare, una volta resa nota alle parti, sarà invece efficace tra un anno. (altro…)

Codice antimafia: Mattarella firma ma scrive a Gentiloni

Il presidente Sergio Mattarella ha firmato e promulgato la legge che modifica il codice antimafia. Contemporaneamente ha però scritto al premier Paolo Gentiloni per segnalargli dei “profili critici” del provvedimento nonchè per sottolineare la necessità che “il Governo proceda a un attento monitoraggio degli effetti applicativi della disciplina”. Nella lettera al premier il presidente premette di aver “promulgato la legge non ritenendo che vi fossero evidenti profili critici di legittimità costituzionale”.

(altro…)

Studi di settore, ciao: il futuro è negli “indicatori di compliance”

cambia_verso_intIl nuovo strumento si baserà sull’attività prevalente svolta e assegnerà un grado di affidabilità che scaturisce da una elaborazione statistico-economica dei dati dichiarati dal contribuente

Lo studio di settore cambia volto e diventa un indicatore di “compliance”. Si può riassumere così il profondo restyling, che assume a tratti la portata di un’autentica rivoluzione, a cui sarà sottoposto lo strumento presuntivo del Fisco dedicato al reddito d’impresa e di lavoro autonomo, secondo le novità presentate oggi dal Mef ad associazioni di categoria e ordini professionali alla riunione della Commissione degli esperti degli studi di settore, presso la sede della Sose (Soluzioni per il sistema economico spa).
(altro…)

Una proposta di legge sulla ‘gestazione per altri’

gestazione-per-altri-guida-asrmArticolo del Prof. Pancrazio Caponetto

L’Associazione Luca Coscioni che si batte per la libertà di ricerca scientifica ha presentato una proposta di legge per legalizzare la gestazione per altri, chiamata in modo dispregiativo “utero in affitto”. Nell’articolo 1 si specifica cosa si intende per gestazione per altri. Essa avviene nel caso di una donna che “volontariamente e liberamente ospita nel proprio utero fino al termine della gravidanza, un embrione prodotto attraverso le tecniche di fecondazione in vitro e che, prima dell’inizio della gestazione, si è impegnata con atto irrevocabile, da sola o unitamente alla persona con cui è sposata o è convivente, a partorire il figlio del genitore o dei genitori e rinunciare a qualsivoglia diritto genitoriale sul bambino che nascerà.”

(altro…)

Nuovo redditometro: aggiornati gli indici di capacità contributiva

redditometroLe uniche spese statistiche utilizzabili per la ricostruzione sintetica del reddito sono quelle per “elementi certi”, legate al possesso di beni noti al Fisco, come case e veicoli

***

Ufficialmente fuori dal redditometro le medie Istat che l’Agenzia delle entrate, dopo il parere del Garante per la privacy del 21 novembre 2013, aveva già “accantonato” (vedi circolare 6/2014).

A sancirlo, il decreto Mef 16 settembre 2015, pubblicato sulla G.U. di venerdì 25, che individua le regole applicative dello strumento accertativo a partire dall’annualità 2011.

(altro…)

Patent box: prossimo alla G.U. il Dm con le modalità applicative

patent-boxLa disciplina prevede una tassazione agevolata per i redditi derivanti da opere di ingegno: brevetti, marchi, software protetti da copyright, disegni e modelli giuridicamente tutelati

La legge di stabilità 2015 (articolo 1, commi da 37 a 45, legge 190/2014, come modificati dall’articolo 5 del decreto legge 3/2015) ha introdotto nel nostro ordinamento tributario un nuovo regime fiscale di tassazione agevolata dei redditi derivanti dall’utilizzo, diretto e indiretto, dei beni immateriali (intangibles), denominato patent box.

(altro…)

Torna all'inizio