Legislazione

La nuova Class Action – Legge n. 31 del 12/04/2019

La legge 31/2019 ha esteso la class action a chiunque lamenti una violazione di diritti individuali omogenei. Sostanzialmente si supera il concetto di azione collettiva a favore dei soli consumatori, estendo il campo ma per qualsiasi classe di soggetti, imprese incluse.
La Class Action Sarà esperibile in caso di violazioni contrattuali, responsabilità extracontrattuali, a tutela di interessi collettivi derivanti da medesimi contratti standard e per condotte lesive di diritti fondamentali, quali il diritto alla salute o all’ambiente.

(altro…)

Definizione delle liti tributarie: nuovi chiarimenti dell’Agenzia

Le ulteriori precisazioni si riferiscono a diversi aspetti della procedura e sono state sollecitate dai quesiti formulati da uffici territoriali e associazioni di categoria

Definizione agevolata delle controversie pendenti ancora sotto la lente d’ingrandimento dell’Agenzia delle entrate: dopo la n. 6/2019, pubblicata lo scorso 1° aprile, con una nuova circolare (la n. 10/2019), infatti, l’Amministrazione fornisce ulteriori chiarimenti sulla procedura di regolarizzazione prevista dall’articolo 6, Dl 119/2018. (altro…)

Inapplicabilità del giudizio abbreviato ai delitti puniti con la pena dell’ergastolo – DDL S. 925

Con 168 voti favorevoli, 48 contrari e 43 astenuti, l’Assemblea di Palazzo Madama, martedì 2 aprile, ha approvato definitivamente il ddl n. 925 sul giudizio abbreviato, licenziato dalla Commissione Giustizia martedì 5 marzo con il conferimento del mandato al Presidente relatore, sen. Ostellari, a riferire favorevolmente sul testo come trasmesso dalla Camera dei deputati. (altro…)

Ok unanime alla Camera sul reato di Revenge Porn

Fino a 6 anni di carcere e multa fino 15mila euro

————

Sì unanime dell’Aula della Camera all’istituzione del reato di revenge porn. L’emendamento della Commissione al Ddl sul Codice rosso è stato approvato con 461 voti a favore e nessun contrario. L’esito del voto è stato accolto da un applauso, con i deputati di Forza Italia e del Pd tutti in piedi a battere le mani. Il cosiddetto reato di revenge porn è la pratica di diffondere immagini e video privati senza il consenso della persona interessata.

(altro…)

Reddito di Cittadinanza, Di Maio presenta la prima card: “Come la ‘numero uno’ di zio Paperone”

ROMA – “Ho il piacere di presentare la prima card del reddito di cittadinanza, un po’ come la numero uno di Zio Paperone”. Così il ministro del lavoro e dello sviluppo economico, Luigi Di Maio, presenta la card per il reddito di cittadinanza, “la prima di tre milioni”.

“Sono numerate e non possono essere usate per il gioco d’azzardo”, ricorda Di Maio. (altro…)

The European Public Prosecutor’s Office (EPPO): A Revolutionary Step in Fighting Serious Transnational Crimes

Articolo della Prof. Anna Oriolo pubblicato sulla Rivista American  Society of International Law, Volume 22, Numero 4, Aprile 2018

European Union (EU) member states discover and report cross-border fraud worth thousands of millions of euros every year, including the loss of at least 50 billion in Value Added Tax (VAT).[1] However, national measures to fight large-scale transnational financial crimes remain limited and unable to effectively protect the EU budget. Likewise, neither the European Anti-Fraud Office (OLAF), nor the EU Judicial Cooperation Unit (Eurojust), nor the EU Agency for Law Enforcement Cooperation (Europol) are able to launch criminal investigations or prosecutions in member states. (altro…)

Da febbraio notifica multe auto a mezzo posta elettronica certificata

Rivoluzione in arrivo per gli automobilisti. A febbraio le notifiche delle multe avverranno prioritariamente tramite la casella di posta elettronica certificata (PEC). Gli automobilisti che ne possiedono una, infatti, riceveranno la sanzione dell’infrazione al codice della strada per mail. La novità, prevista dal Decreto Legge numero 69 del 2013, è appena diventata operativa a seguito dell’emanazione da parte del Ministero dell’Interno del Decreto del 18 dicembre 2017, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 16 gennaio. (altro…)

Legittimo impedimento per le Avvocate in stato interessante

Con i commi 274 quinquies e sexies della Legge 27 dicembre 2017, n. 205 – Legge di Bilancio 2018 – si è riconosciuto alle avvocate in stato interessante il diritto ad ottenere il rinvio delle udienze civile e penali. per il periodo gestazionaldi due mesi anteriori alla data presunta del parto e di tre mesi successivi ad esso, con l’unica eccezione per le cause che richiedono una trattazione urgente. (altro…)

Ue, stop a costi extra su pagamenti con carte

Entra in vigore oggi la direttiva Ue che mette fine ai costi supplementari dei pagamenti con carta e dei trasferimenti di denaro. “I consumatori europei saranno felici di essersi liberati di queste spese irritanti. I sovra-costi delle carte significano che paghi per poter pagare, e non sai quanto fino a che non si arriva alla fine della transazione. E’ una buona notizia per la trasparenza”, ha detto Monique Goyens, direttore generale dell’organizzazione europea di difesa dei consumatori. (altro…)

Intercettazioni: sì Cdm a riforma, in vigore tra 6 mesi

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera definitivo alla riforma delle intercettazioni, che entrerà in vigore dopo sei mesi dalla sua pubblicazione, prevista per gennaio. Solo una norma, quella che sancisce il diritto dei giornalisti ad avere copia dell’ordinanza di custodia cautelare, una volta resa nota alle parti, sarà invece efficace tra un anno. (altro…)

Torna all'inizio