Sdraio e ombrellone pagano l’Ici

Non sfugge all’ICI lo stabilimento balneare. La Corte di Cassazione, in particolare, ha stabilito che il concessionario di un’area demaniale sulla quale viene realizzato uno stabilimento balneare deve essere considerato, se ciò emerge con chiarezza dall’atto di concessione, “titolare di proprietà superficiaria acquisita a titolo originario di durata temporanea, pari a quella della concessione”.

Inoltre, prosegue la sentenza, con riferimento all’art. 11 del Dlgs 504/1992, “nel caso di omessa presentazione l’avviso di accertamento deve essere notificato entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui la dichiarazione o la denuncia avrebbero dovuto essere presentate”.

Da “Fisco e Diritto”

 


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *