Il maltempo si sposta al sud

 

 

L’avviso prevede dalla mattinata di oggi, precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale su Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia, specie sui settori ionici. I fenomeni potranno dar luogo a rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Allerta meteo della Protezione civile da questa mattina nelle regioni meridionali. Si prevedono forti temporali a seguito – precisa una nota – di una vasta depressione di matrice nord-africana che si spostera’ sull’area ionica” del nostro paese e che coinvolgera’ in particolare Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia.

Sulla base delle previsioni disponibili e di concerto con tutte le regioni coinvolte, cui
spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – prosegue la nota – il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso, pertanto, un avviso di condizioni meteorologiche avverse. L’avviso prevede dalla mattinata di oggi, giovedì 15 novembre 2012, precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale su Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia, specie sui settori ionici. I fenomeni potranno dar luogo a rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento”.

La Protezione civile ricorda che sul suo sito (www.protezionecivile.gov.it) sono consultabili alcune norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo; a
quanti si trovassero nelle aree interessate dall’allerta meteorologica si raccomanda, inoltre, di mantenersi informati sull’evoluzione dei fenomeni, sulle misure da adottare e sulle procedure da seguire indicate dalle strutture territoriali di protezione civile. Il Dipartimento della Protezione Civile continuerà a seguire l’evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le locali strutture di protezione civile

Proseguono le operazioni della messa in sicurezza delle aree più colpite dal maltempo nei giorni scorsi, Umbria e Toscana in testa. Sono “oltre 3.000 le operazioni di soccorso che hanno impegnati i Vigili del Fuoco per questa ondata di maltempo che ha investito il Centro e Nord Italia”.

Proseguono le attivita’ di soccorso in Umbria, in provincia di Terni dove si sono registrati numerosi allagamenti. Interventi anche in Toscana dove proseguono le operazioni d’intervento in Provincia di Grosseto: recupero di beni ed animali e risoluzione di problematiche legate alla sicurezza stradale. Anche nella provincia di Massa-Carrara sono ancora in atto gli interventi per allagamenti, rimozione alberi e interventi finalizzati a garantire la sicurezza stradale.
A Roma, i Vigili del Fuoco “continuano ad operare soprattutto in relazione ad allagamenti, risoluzione di problematiche legate alla viabilita’ e messa in sicurezza di ponti a causa dell’ondata di piena del Tevere. La situazione presenta il seguente quadro: alcune lievi esondazioni verificatesi in corrispondenza delle direttrici di Via Salaria-Settebagni, Via Tiberina all’altezza di Via Tenuta Piccirilli, Via della Magliana, Via Flaminia e Fidene; allagamenti dovuti a rigurgiti attraverso la rete fognante si sono verificati a Ponte Salario – Prati Fiscali e in Via Flaminia all’altezza della zona Due Ponti.

Fonte: RaiNews24


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *