Marina Berlusconi smentisce ipotesi di una sua candidatura

Marina Berlusconi candidata alla premiership? L’ipotesi, dopo un articolo di Repubblica, inizia a circolare, ma la figlia dell’ex premier smentisce. “Certe ricostruzioni fantasiose tendono ad accreditare, magari per scopi strumentali, l’ipotesi di una mia candidatura in politica, ipotesi che non c’é mai stata e che non c’é. Intanto, mi pare fin troppo ovvio sottolineare che la leadership in questo campo non si possa trasmettere per via ereditaria o per investitura dinastica, ciascuno se la deve costruire da sé e conquistare passo dopo passo”. “E poi – prosegue Marina Berlusconi – tra il seguire la politica, con tutta l’attenzione e il rispetto che merita, e in politica impegnarsi direttamente c’é una distanza abissale. Una distanza che non ho mai neppure lontanamente pensato di colmare”.

Intanto l’ipotesi “Se Marina Berlusconi avesse il consenso prima del partito e poi popolare, è una cittadina come un’altra e non è che perché si chiama Berlusconi non possa concorrere – dice Ignazio La Russa in un’intervista a Repubblica tv – Ma non perché lo dice Berlusconi e basta – aggiunge – Del resto non mi pare che Marina Berlusconi abbia mai espresso questo desiderio, ma sono contrario a escludere dal novero delle remote possibilità una persona solo per il suo cognome”. Quindi il sostegno glielo darebbe? “Non conosco le qualità politiche di Marina Berlusconi e dovrei verificarle: non glielo darei a scatola chiusa”, afferma l’ex ministro.

“Marina Berlusconi piace e terrorizza i politici”. E’ invece il commento di Manuela Repetti (Pdl), alle voci su una discesa in campo della figlia dell’ex premier. “A proposito della eventuale sua candidatura alla premiership, ho un’opinione molto diversa da Ignazio La Russa – afferma – Marina Berlusconi non è, come lui sostiene, una cittadina qualunque che godrebbe dell’investitura del padre. Marina Berlusconi ha infatti dimostrato di essere una delle più grandi imprenditrici italiane capace di suo, al di là del ruolo del padre, e di essere una donna tenace, seria, ben lontana dallo stereotipo femminile spesso accomunato, anche ingiustamente, al nostro partito. A me Marina Berlusconi, così come sono certa a moltissimi italiani, piace molto. Forse è per questo che il suo nome in questi giorni terrorizza i politici di professione”, conclude.

Fonte: Ansa


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *