Trattativa Stato-mafia: gup, no a stralcio posizione Mancino

(AGI) – Palermo, 15 nov. – Il Gup di Palermo Piergiorgio Morosini ha rigettato la richiesta di stralciare la posizione dell’ex ministro dell’Interno Nicola Mancino dal procedimento per la trattativa Stato-mafia.

Mancino, presente in aula, ha sostenuto che la sua posizione non sarebbe collegata a quella del resto degli imputati, poiche’ risponde di falsa testimonianza, mentre gli altri undici sono accusati di reati che vanno dall’attentato con violenza o minaccia a un corpo politico, amministrativo o legislativo dello Stato, al concorso in associazione mafiosa, all’omicidio.

La Procura, rappresentata dal Pm Nino Di Matteo, si era opposta alla richiesta di Mancino. Prossima udienza il 20 novembre .


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *