Opposizione agli atti esecutivi e termine lungo per l’impugnazione – Cassazione Civile Ordinanza 23838/2012

Nel giudizio di opposizione agli atti esecutivi, ai fini dell’applicazione del termine lungo per l’impugnazione, ridotto a sei mesi dalla legge n. 69 del 2009, non si tiene conto della fase sommaria – destinata a concludersi con un provvedimento non impugnabile – bensì della data di introduzione del relativo giudizio di merito.

Cassazione Civile, Sezione Sesta, Ordinanza n. 23838 del 12/12/2012
(Presidente M. Finocchiaro, Relatore A. Amendola)


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *