Svizzera vota su mega-stipendi manager

Gli svizzeri sono oggi chiamati alle urne per esprimersi con un referendum sulle ”remunerazioni abusive” dei top-manager. La proposta di modifica costituzionale promossa dal piccolo imprenditore svizzero Thomas Minder, che ha raccolto le 100mila firme necessarie, vuole rafforzare il controllo degli azionisti sulle retribuzioni degli alti dirigenti delle societa’ quotate in borsa per porre un freno agli stipendi dorati. Per i sondaggi dovrebbe prevalere il Si’.

 


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *