Madre e figlia trovate morte in casa, Inquirenti: ‘E’ duplice omicidio’

imageMadre e figlia trovate morte ieri nel loro appartamento di Cisterna di Latina sono state uccise. Secondo quanto si apprende da fonti investigative, infatti, l’ipotesi più quotata al momento è proprio quella del duplice omicidio e non dell’omicidio-suicidio come ipotizzato ieri. I Ris sono ancora all’interno dell’appartamento dove si trovano i cadaveri delle donne, riversi nel sangue in due stanze distinte con ferite da armi da taglio.

Si cercano tracce e indizi nell’appartamento di Borgo Flora, a Cisterna di Latina, dove ieri sera intorno alle 21 sono stati scoperti i cadaveri di madre e figlia, Francesca Di Grazia e Martina Incocciati, di 55 e 18 anni. Al lavoro, nella casa di via dei Bonificatori 5, ci sono i Ris che stanno esaminando la scena. Su disposizione del magistrato di turno Giuseppe Miliano, i corpi non sono ancora stati spostati. I cadaveri si trovano in due stanze diverse, una in cucina l’altra in camera da letto, e presentano profonde ferite d’arma da taglio. Ma la dinamica dell’accaduto resta ancora da ricostruire e solo dall’esame dei Ris sarà possibile formulare ipotesi più chiare.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *