Camorra, sequestro beni nel napoletano

NAPOLI, 9 APR – La Direzione investigativa antimafia di Napoli sta eseguendo il sequestro di beni, per un valore di due milioni di euro, a carico del clan Fabbrocino, attivo nel napoletano. I beni erano nella disponibilità di Domenico Cesarano, 58anni, già destinatario, nel marzo scorso, di un altro provvedimento di sequestro di beni per 5 milioni di euro.

I beni oggetto del sequestro di oggi, disposto dal Tribunale di Napoli, sono due immobili, di cui una villa, e alcuni rapporti finanziari.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *