Ilva: Peacelink,partecipare a referendum

TARANTO, 13 APR – “Ci attendiamo una forte partecipazione al referendum sull’Ilva. Ai cittadini diciamo: fate sentire la vostra voce. Se non ora, quando? E’ un referendum non fra ambiente e lavoro ma fra chi ha una coscienza e fa finta di nulla. Oggi voltarsi dall’altra parte è una colpa grave”. Lo scrive in una nota il presidente di Peacelink Taranto Alessandro Marescotti riferendosi al referendum consultivo sulla chiusura totale o parziale dell’Ilva in programma domani a Taranto.

 


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *