Afghanistan. Esplode ordigno, feriti due italiani

hqdefaultDue militari italiani che viaggiavano a bordo di un blindato sono rimasti feriti nell’esplosione di un ordigno rudimentale nell’ovest dell’Afganistan. Non sarebbero in pericolo di vita.

L’attentato si e’ verificato questa mattina alle 9:30 locali (le 7:00 in Italia), durante un’attività di ‘village assessment’ presso il villaggio di Awkalan, località a 8 chilometri a sud di Shindand.

Secondo quanto riferiscono al comando del contingente italiano, “un mezzo blindato ‘Lince’ della Transition Support Unit – Center è stato investito dall’esplosione di un ordigno improvvisato”.

A seguito dell’esplosione, 2 militari italiani sono rimasti feriti. I due “non versano in pericolo di vita” e sono stati immediatamente trasportati presso l’ospedale militare da campo di Shindand. I familiari sono stati informati dagli stessi militari.

I due militari feriti nell’attentato in Afghanistan appartengono entrambi, secondo quanto si e’ appreso, all’82mo Reggimento fanteria ‘Torino’, unita’ dell’Esercito di stanza a Barletta che fa parte della Brigata corazzata ‘Pinerolo’. I due, viene confermato, non sono in pericolo di vita.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *